Home | In Attualità | Stato-mafia, udienza al Quirinale Conclusa deposizione Giorgio Napolitano
Giorgio Napolitano
Giorgio Napolitano

Stato-mafia, udienza al Quirinale Conclusa deposizione Giorgio Napolitano

Si e’ conclusa al Quirinale la deposizione del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel processo per la trattativa Stato-mafia. Il capo dello Stato, in qualita’ di testimone, ha risposto per circa tre ore alle domande propostegli dai Pm davanti alla Corte di assise di Palermo, presieduta da Alfredo Montalto. La testimonianza del presidente e’ stata raccolta in un’udienza a porte chiuse, alla quale hanno partecipato, oltre ai magistrati, soltanto i difensori degli imputati e i legali delle parte civili. Una ventina i quesiti che la Procura aveva preparato per Napolitano.

In alcuni casi Napolitano si è avvalso della facoltà di non rispondere in base alle prerogative del Capo dello Stato. “La parola ‘trattativa’ – ha riferito un legale della difesa – non è mai stata usata”. La testimonianza è stata resa nella sala del Bronzino

Iscriviti alla Newsletter (16376)

 

Guarda anche...

Schulz e Napolitano

Schulz, Napolitano si dimette ma sua eredità indelebile in Italia e in Europa

Strasburgo, 14 gennaio 2015. “Il fatto che le dimissioni di Giorgio Napolitano avvengano oggi, al termine della presidenza italiana del Consiglio dell’Unione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi