Home | Artisti | Nuova figuraccia per Gerard Depardieu
Gerard Depardieu
Gerard Depardieu

Nuova figuraccia per Gerard Depardieu

L’attore si e’ presentato completamente ubriaco a una lettura pubblica a Bruxelles, costringendo gli organizzatori a interrompere lo spettacolo dopo mezz’ora. L’evento, organizzato al teatro Flagey per celebrare la Grande Guerra, prevedeva la lettura di brani di diversi autori, compresa la poetessa francese Barbara e Guillaume, figlio dello stesso Depardieu, morto sei anni fa. Ma fin dalle prime battute, il 65enne attore francese ha dimostrato chiaramente di non essere in grado di seguire il programma. “Era visibilmente ubriaco per usare un eufemismo”, ha riferito uno spettatore al quotidiano belga ‘La Capitale’, “non riusciva neanche a trovare le parole di benvenuto. Poi, ha letto la stessa frase una, due, tre volte. E infine ha lasciato il testo che stava leggendo per lanciarsi in una digressione sulla politica in Belgio, per poi chiedere quale pagina stava leggendo”. Uno spettacolo “scandaloso”, una “vergogna”, come si sono affrettati a twittare alcuni spettatori, quando gli organizzatori hanno interrotto lo spettacolo dopo mezz’ora.

Non e’ la prima volta che l’abuso di alcol crea di questi problemi a Depardieu: nel 2011 l’attore era stato allontanato da un volo dell’Air France dopo essersi presentato a bordo ubriaco e aver urinato in corridoio mentre l’aereo si preparava a decollare. Due anni piu’ tardi, un tribunale di Parigi gli aveva sospeso la patente e inflitto 4mila euro di multa per aver guidato lo scooter in stato di ebbrezza. A settembre, era stato lui stesso ad ammettere un consumo elevato di alcol, che poteva arrivare a 14 bicchieri in un giorno, “cominciando la mattina a casa con lo champagne o vino rosso prima delle 10 e poi ancora champagne”.

Iscriviti alla Newsletter (17.280)

 

Gerard Depardieu
Gerard Depardieu
Gerard Depardieu
Gerard Depardieu

Guarda anche...

vip che perdono la testa in aereo

Risse, insulti, sesso e isterismi: i vip che perdono la testa in aereo

Ci sono situazioni che ogni tanto capitano a bordo di un aereo e quando il …

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi