Home | In Cultura | Terracina Pècs un gemellaggio colmo di programmi turistici
Terracina
Terracina

Terracina Pècs un gemellaggio colmo di programmi turistici

A firma del Presidente Enzo Grossi, convocazione a Terracina,per martedì 2 dicembre ’14, alle ore 16, presso il Piccolo Hotel, dell’assemblea degli aderenti della Rappresentanza Italiana, presso la casa europea di Pècs, con l’intento di trattare e approfondire gli argomenti relativi al gemellaggio tra la località turistica pontina e la stupenda città ungherese di Pècs. In particolare, fra i punti all’odg, il programma di iniziative comprese nel periodo 2014-2016, l’inaugurazione della nuova Sede a Pècs, l’aggiornamento del Comitato di Gestione, la nomina dei due componenti del Comitato culturale, per la parte italiana.
Il rieletto Sindaco Dr. Zsolt Pàva è stato il firmatario nel 1996 del gemellaggio Pècs -Terracina, ma il rapporto tra le due città risale già dalla fine degli anni ’90, tanto che le due comunità hanno dato vita ad un vero rapporto di integrazione ed in una riunione delle Città gemellate hanno determinato l’ approvazione di un Documento che allargava alle Organizzazioni Sociali, Culturali, Economiche e ai cittadini la partecipazione attiva nella politica e rapporti dei gemellaggi.
Questo provvedimento è stato poi preso da esempio al punto che tante città Europee ed Extraeuropee hanno seguito tale decisione. Si parla, a ragione, di un ultraventennale rapporto, che ha contribuito alla realizzazione di un effettivo rapporto di gemellaggio che è andato oltre la consueta routine tra due città. “Infatti, tiene a ribadire con soddisfazione il Presidente della Rappresentanza Italiana Enzo Grossi -le due comunità sono legate oltre che da rapporti Istituzionali con le Università , l’intero mondo della Scuola, le categorie Sociali, gli Imprenditori Economici , gli Operatori Turistici e i cittadini, ma oltretutto da rapporti di amicizia in molti casi da fraterna amicizia”.

La città di Terracina è stata ulteriormente gratificata da un particolare riconoscimento, quello di aver avuto in concessione gratuita dal Comune una nuova Sede della città di Terracina e della Rappresentanza Italiana nella Piazza Centrale di Pècs di fronte al Municipio.
La concessione di questa sede è dovuta anche, oltre che ai straordinari rapporti tra le due città, alla determinazione delle città gemellate, già da tempo, e quelle di Pècs ultimamente , hanno concordato che Terracina è città ideale, anche per la sua bellezza, la sua Storia, la posizione compresa tra due plurimillenarie città, Roma e Napoli. La località pontina, fra l’altro, si affaccia sulle stupende Isole Panziane, tra le quali, la nota Ventotene, dove Altiero Spinelli stilò il primo Manifesto Europeo.La Sede e gli uffici di Pècs rappresentano un centro di riferimento e di
collegamento con le numerose importanti città gemellate con Pècs, come Tukson, Seattle, Cracovia, Lyon.Graz, Fellbak , Bad Homburg, Exeter e tante altre. Tutto questo con l’effetto dell’ inserimento a pieno titolo, anche istituzionale, nell’intero Mercato Internazionale, con l’opportunità di rientrare in un circuito di competitività e recuperare la giusta collocazione che questo comprensorio merita.
Il Progetto viene ritenuto fattibile, in considerazione della condivisione da parte del Sindaco Procaccini e dell’Assessore al Turismo Scissione, anche componenti del Comitato Culturale della Rappresentanza Italiana di Pècs.
Il Presidente Grossi ha perciò ribadito :”La nostra città merita ed esige un impegno serio e responsabile, consapevoli del momento terribile che stiamo attraversando, dobbiamo assumerci la responsabilità di reagire e partecipare agli sforzi che sia l’Amministrazione Comunale,Organizzazioni sociali e tanti volenterosi stanno facendo per poter recuperare la nostra identità e dare un futuro migliore alla nostra comunità”.

Iscriviti alla Newsletter (16376)

 

Guarda anche...

Terracina

Terracina è il sito pilota italiano per l’attuazione del progetto #Plasticfreebeaches

È finanziato dalla Fondazione del Principato di Monaco. Determinante il ruolo degli stabilimenti balneari. Terracina, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi