Home | In Eventi | Da Parma i trofei degli A’s Insieme
Latina

Da Parma i trofei degli A’s Insieme

Una coppa, un trofeo e gli scudetti da cucire sulle divise il prossimo anno. Gli A’s insieme Latina al galà dei diamanti a Parma hanno riportato a casa i risultati della stagione appena trascorsa in un evento in cui sono state premiate dalla Federazione Italiana di Baseball gli atleti e le società che si sono distinte nella stagione. Un successo per il sodalizio pontino che ha scritto durante il 2014 una pagina importante del baseball a Latina. Vincitori della coppa Italia di Serie C ed in più la promozione in serie B per il prossimo anno. I trofei hanno fatto bella mostra l’altra sera durante un incontro conviviale presso il ristorante l’Arco a cui hanno presso parte anche il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, l’assessore allo sport, Michele Nasso e il vice sindaco Enrico Tiero, oltre agli sponsor, alla dirigenza e agli atleti che hanno ricevuto un pubblico ringraziamento dall’amministrazione comunale. Il sindaco e l’assessore hanno sottolineato infatti l’impresa storica che il sodalizio verde oro ha raggiunto durante la stagione, sottolineando anche come il baseball sia uno degli sport maggiori della città. “Non posso nascondere la soddisfazione di quanto fatto – ha detto Michele Nasso – Lo sport aiuta la nostra città a crescere dal punto di vista della conoscenza dei nostri territori attraverso società e sport che stanno dando lustro a Latina. Sapere che anche il baseball ha raggiunto traguardi importanti è per noi motivo di vanto ed orgoglio”. Il sindaco di Latina ha invece sottolineato l’esigenza di dover dare maggiore impulso alla impiantistica sportiva e di realizzare impianti che siano adeguati alle esigenze delle società. “I nostri impianti – ha spiegato il sindaco – il più delle volte non sono adeguati alle esigenze delle federazioni e delle società. E’ un momento critico per le casse comunali però non possiamo non sottolineare questo aspetto. I nostri sport eccellono in diverse discipline. I nostri impianti un po meno. Non mi dispiacerebbe chiudere la nostra consiliatura con l’impegno assunto con il programma di governo: porre la prima pietra per la costruzione del nuovo diamante”. Il problema campo resta il vero scoglio della stagione prossima, come sottolineato dal Presidente. “Il Mario Zago – ha spiegato il presidente Mauro Bruno – è concesso ad altra società per questo abbiamo sollecitato l’amministrazione comunale a trovare la soluzione più idonea che ci consenta di avere l’autorizzazione ad utilizzare l’impianto di via Ezio. E’ presupposto essenziale per poter iscrivere la società al campionato di serie B. Noi siamo pronti dal punto di vista societario a prenderci un preciso impegno nei confronti dei nostri giocatori e della città tutta. Aspettiamo fiduciosi solo la soluzione del comune di Latina”. La stagione 2014 è stata realizzata anche con il contributo delle aziende private. Un ringraziamento a Edilcommerciale Sabotino di Destro, Effepi rappresentanze di Fabio Pumo, radio Immagine, l’istituto paritario Steve Jobs, e Ronci Bus, ristorante l’Arco.

Iscriviti alla Newsletter (16376)

 

Guarda anche...

mamma-mia-latina

“Mamma Mia! Reloaded”: giovedì 20 dicembre in scena al Teatro Moderno di Latina

Giovedì 20 dicembre 2018 al Teatro Moderno di Latina, la compagnia L’Anfiteatro “OVER” torna in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi