Home | Cinema | Gabriele Muccino, rottura con il fratello Silvio
Gabriele Muccino
Gabriele Muccino

Gabriele Muccino, rottura con il fratello Silvio

Ormai non ha più speranze di recuperare il rapporto con Silvio franato da sette anni: Gabriele Muccino, ospite di Daria Bignardi nello studio delle Invasioni barbariche su La 7, dice che i problemi sono iniziati quando il fratello più piccolo, da attore, ha deciso di fare il regista. E poi altre vicende, private e familiari, finite nel tritacarne dell’informazione anche per le esternazioni violente affidate ai social dallo stesso Gabriele. Oggi il regista fa mea culpa e dice “mi pento”, anzi “mi vergogno”, di avere esposto così “la mia vita privata”. Riuscire a proteggere la propria riservatezza – dice – è uno dei lati oscuri del successo che, come diceva Pier Paolo Pasolini, non è proprio rose e fiori.
Parla di “un grande dolore” e spiega: “Non sono mai riuscito ad odiare nemmeno chi mi ha odiato nei modi peggiori possibili, figuriamoci mio fratello”.

Iscriviti alla Newsletter (16376)

 

Silvio Muccino
Silvio Muccino
Silvio Muccino
Silvio Muccino

Guarda anche...

a-casa-tutti-bene

Gabriele Muccino e il cast “all star” del film “A casa tutti bene” ospiti a Sanremo 2018

Non solo musica ma anche il grande cinema alla 68ma edizione del Festival della Canzone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi