Home | Eventi | Aladdin dal 31 gennaio all' 8 marzo al Teatro Vascello
Aladdin
Aladdin

Aladdin dal 31 gennaio all' 8 marzo al Teatro Vascello

Prima assoluta dello spettacolo per bambini ALADDIN regia Maurizio Lombardi, produzione La Fabbrica dell’Attore; lo spettacolo andrà in scena presso il TEATRO VASCELLO dal 31 gennaio all’otto marzo 2015.

regia Maurizio Lombardi
con Valentina Bonci, Isabella Carle, Matteo Di Girolamo, Marco Ferrari, Valerio Russo, Pierfrancesco Scannavino, Chiara Mancuso
scene e costumi Clelia Catalano
assistente scene e costumi Silvia Colafrancesco
musiche originali e canzoni Luigi Parravicini
produzione La Fabbrica dell’Attore – Teatro Vascello

Dopo il recente successo di pubblico riscosso al Teatro Vascello per il Peter Pan, La Fabbrica dell’attore propone un nuovo ed originale Lavoro: Aladdin che debutterà in prima assoluta sabato 31 gennaio 2105 e replicherà fino all’8 marzo 2015.
Grazie a tutto il team creativo con la Regia fresca e divertente di Maurizio Lombardi, le video proiezioni efficaci e suggestive per il grande impatto visivo di Paride Donatelli; i costumi e le scene a cura di di Clelia Catalano, le canzoni originali composte appositamente per lo spettacolo di Luigi Parravicini, un cast di Giovani Attori trasporterà tutta la famiglia nel misterioso ed ammaliante mondo del deserto d’oriente, per una nuova avventura, nel magico mondo dell’Antica Arabia. La Compagnia del Vascello vi farà rivivere le avventure di Aladdin e Jasmin, della scimmia Abu e del temibile e perfido Jafar, in una storia totalmente rivisitata dove l’amore tra la principessa e il ladro si intreccia con la sete di potere e ricchezza.
I giovani attori sapranno stupirci e incantarci confermando ormai un appuntamento sempre più atteso non soltanto dai bambini, ma anche dai loro genitori, in un divertimento teatrale dove il lavoro sul corpo dell’attore è il vero protagonista. Uno spettacolo, quindi, adatto a tutte le età con musiche scene e costumi tutto originale che con questa nuova fiaba allieterà grandi e piccini nella fantastica cornice del Teatro Vascello.”

Siete pronti per entrare nel magico mondo d’Oriente?
Quanta sabbia c’è nel deserto? Impossibile saperlo. Lo sguardo si perde in mezzo al rosso
delle dune, all’azzurro del cielo, al sole dorato. E dove vanno quei cammelli in fila trainati
dal mercante? Sono carichi di pietre preziose, monete scintillanti, stoffe pregiate. Dove le
portano? Ma nella città di Agrabah in cui si trovano mercati di ogni genere, spezie da tutto il mondo, gioielli mai visti, serpenti incantati, sciabole scintillanti. E mentre osservate tutto questo, non vi accorgete, ma qualcuno vi è appena passato sopra la testa…
L’avete visto? Salta sulle capanne del mercato, ruba qualcosa da mangiare, si nasconde fra i tappeti arrotolati e poi via di corsa!
Il ladro più veloce della città: Aladino corre verso la cosa più affascinante di Agrabah: il Palazzo del Sultano, dove Aladino e la principessa Jasmine grazie all’aiuto del Genio della lampada potranno fermare il perfido Jafar
Allora che aspettate? Volate con noi sul tappeto magico all’interno della Caverna delle Meraviglie, ma attenzione, potete toccare solo la Lampada Magica…esprimete tre desideri e tutto il mondo vi sorriderà !

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Guarda anche...

Wen-Hui

Romaeuropa. Il corpo come archivio del tempo: Cina e Occidente si fondono nella danza di Wen Hui

Cineasta e coreografa tra le più rinomate in Cina, Wen Hui è alla guida della …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi