Home | Teatro | ‘Ehi Tu! il lato cattivo di Ernesto Guevara’ a Roma
Ehi Tu! il lato cattivo di Ernesto Guevara
Ehi Tu! il lato cattivo di Ernesto Guevara

‘Ehi Tu! il lato cattivo di Ernesto Guevara’ a Roma

Dopo felice debutto nel maggio 2014 ritorna in scena al Teatro Studio Uno dal 5 all’8 febbraio 2015 EHI TU! il lato cattivo di Ernesto Guevara di e con Alessandro Pera e Antonio Sinisi.
Interessante e produttiva collaborazione quella tra i due artisti, Alessandro Pera, scrittore prestato al palcoscenico e Antonio Sinisi, regista e autore, protagonisti in scena di un racconto vivo e coinvolgente capace di mettere in luce con sagace ironia un Che Guevara mai esplorato riscoprendone il suo inedito lato cattivo.
Due personaggi in parallelo nello stesso spazio. Uno sta cercando di allestire uno spettacolo su Bertolt Brecht mentre l’altro si ostina a sottrarre Ernesto Guevara alla commercializzazione e al processo di banalizzazione. Dal loro incontro riflessioni, emozioni, ricordi e soprattutto una trama che si infittisce. Si intrecciano il pensiero e le parole di Ernesto Guevara e Bertold Brecht, le speranze di cambiamento, le battaglie, le sconfitte, ricordate come le poche vittorie con ironia e indomiti sberleffi. Naturalmente nessuna sintesi è possibile: ma se si mettono in gioco i corpi, agisce il cambiamento e con esso il teatro. Speranza e cambiamento linee guida di un racconto entusiasmante capace di rapire e conquistare il pubblico con semplicità e naturalezza senza evocare stereotipi o luoghi comuni, restituendo un’immagine unica e mai scontata di uno degli uomini più controversi e discussi del ‘900. Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

Iscriviti alla Newsletter (16442)

 

Guarda anche...

Johann Joachim Winckelmann

Ai Musei Capitolini di Roma la mostra su Winckelmann e Roma nel Settecento

Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento. La mostra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi