Home | Tour 2015 | Gino Paoli: il cantautore prosegue il suo viaggio sui palchi italiani
Gino Paoli
Gino Paoli

Gino Paoli: il cantautore prosegue il suo viaggio sui palchi italiani

Un artista in perpetuo movimento ed evoluzione, con una lunghissima carriera alle spalle e la voglia di continuare a sperimentare, Gino Paoli prosegue il suo viaggio sui palchi italiani con un fitto calendario di spettacoli live: filo conduttore, la voce e il carisma di Paoli, e i suoi indimenticabili successi. Canzoni che hanno scritto le pagine della storia della musica italiana, pezzi unici, universali e preziosi che restano nel tempo, capaci di emozionare in modo trasversale diverse generazioni.

Tanti i prossimi appuntamenti con lo spettacolo “Due come noi che…” con Danilo Rea, uno dei più lirici e creativi pianisti di oggi. Un prezioso esempio di come due artisti assoluti possano interpretare in modo innovativo alcuni classici della storia della musica italiana e internazionale, che ha collezionato sold out in Italia e all’estero. Un concerto a base di voce e pianoforte il cui il repertorio si rinnova di serata in serata, veleggiando nel mare dell’improvvisazione grazie alle esperte mani di Rea e al desiderio di sperimentazione che da sempre accompagna Paoli, e all’intesa unica tra questo straordinario duo. Ogni live è diverso e irripetibile, con una scaletta aperta che spazia tra le canzoni più amate di Gino, da “Averti addosso” a “Il cielo in una stanza”, da “Vivere ancora” a “Perduti” passando per “La gatta” e “Come si fa”, e chicche dei cantautori genovesi, che per Gino sono gli amici di una vita: “Canzone dell’amore perduto” e “Bocca di rosa” di De André,

“Il nostro concerto” di Umberto Bindi, “Vedrai Vedrai” di Tenco e “Se tu sapessi” di Bruno Lauzi. In scaletta, anche “Non andare via” traduzione italiana della meravigliosa “Ne me quitte pas” che proprio Jacques Brel chiese di tradurre a Paoli e “Albergo a ore”, il commovente brano di Herbert Pagani. Non mancherà infine, l’omaggio alla melodia napoletana di cui Paoli e Rea sono appassionati conoscitori e ascoltatori come hanno dimostrato nell’ultimo lavoro discografico “Napoli con Amore” (2013).
In calendario anche alcuni imperdibili appuntamenti speciali, come lo spettacolo “Musica senza fine”, il 25 marzo al Teatro Italia di Gallipoli (LE) in cui Paoli sarà accompagnato dall’orchestra d’archi Senza Fine diretta dal maestro Stefano Fonzi, curatore degli arrangiamenti che annunciano contaminazioni moderne spaziando dal pop al jazz.

Di seguito le prossime dello spettacolo “Due come noi che…”:
15 marzo Massa (Teatro Comunale Guglielmi), 20 e 21 marzo Milano (Blue Note, spettacoli ore 21 e ore 23.30 per entrambe le date), 28 marzo Settimo Torinese (Suoneria – La casa della musica).

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Gino Paoli
Gino Paoli
Gino Paoli
Gino Paoli
Gino Paoli
Gino Paoli
Gino Paoli
Gino Paoli

Guarda anche...

Gino Paoli

Gino Paoli a tutto Jazz: tanti nuovi concerti di “Due come noi che…” in duo con Danilo Rea

Non hanno confini gli orizzonti musicali di Gino Paoli che, perennemente in cerca di nuovi …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi