Home | Sony Music | ‘Love Stuff’ e’ l’album di debutto della poliedrica Elle King
Elle King
Elle King

‘Love Stuff’ e’ l’album di debutto della poliedrica Elle King

LOVE STUFF è l’album di debutto della poliedrica Elle King, giovane cantante, autrice, chitarrista, banjoista che segna il suo arrivo nel mondo del pop. Le 12 tracce dell’album sono state prodotte da grandi produttori come Jeff Bhasker (Fun, Kanye West), Eg White (Adele, Sam Smith) e Jacknife Lee (R.E.M., U2), con ospiti del calibro di Mark Ronson e Patrick Carney dei Black Keys.

Il primo singolo Ex’s & Oh’s, da oggi in radio, è stato al numero uno tra i Most Added di AAA Radio subito dopo l’uscita. Billboard lo ha definito “accattivante ed intelligente”.

L’album esce dopo l’acclamato The Elle King EP del 2012, lodato da grandi testate come Esquire, Vanity Fair e Entertainment Weekly. L’EP includeva il singolo Playing For Keeps, che è stato la colonna sonora della serie tv di VH1 “Mob Wives Chicago” e scelto per la campagna tv della serie “Mad Men”. Dopo l’uscita dell’EP, Elle King ha iniziato un ampio tour a supporto di Ed Sheeran, Train e Of Monsters and Men, che la hanno spinta a produrre nuova musica.

“Ero convinta che dopo l’uscita dell’EP e la pressione che mi ero creata a seguito delle tante aspettative, avrei fatto un album nel giro di pochi mesi” dice la King “e invece mi sono ritrovata in un vortice inaspettato di occasioni, date e partecipazioni televisive, come quella del David Letterman che non potrò mai dimenticare. Per un anno ho continuato ad andare in tour, e se avevo qualche giorno libero mi ficcavo subito con qualcuno in studio”.

Un tour di session periodiche che l’hanno portata in giro per il mondo, da Londra a Malibu, da Memphis a New York. “Ho avuto così tante influenze, mi svegliavo in situazioni completamente opposte e andavo a suonare altrettanti generi opposti di musica, e in qualche modo le abbiamo messe tutte insieme. Incontravo persone che mi invogliavano, che credevano in me: dopo che suonavamo un pezzo, volevano farne subito un altro” continua la King.

Il risultato, come si sente in “Love Stuff”, pone le basi di Elle King nel rock, blues, country, pop e trasporta le emozioni come in un viaggio: si passa così da un sound irrefrenabile come quello di Where The Devil Don’t Go alla dolcezza sensuale di Make Your Smile, alla sfacciataggine di America’s Sweetheart. Elle commenta quest’ultima come un passo in avanti, dopo che il produttore/co-autore Martin Johnson (che la definisce una pazza geniale del pop) l’ha spinta dove non si era spinta mai “Più veloce, più alta, più bassa – cantavo così duramente che dovevo sedermi tra una registrazione e l’altra. Non ho mai suonato così velocemente il banjo, e non so come potrò riprodurlo sul palco”.

Iscriviti alla Newsletter (16443)

 

Elle King
Elle King
Elle King
Elle King

Guarda anche...

Elle King

Elle King: esce in cd Love Stuff, l’album di debutto

Schietto e coraggioso, tenero e scatenato, esce in CD Love Stuff, l’album di debutto di …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi