Home | Firenze | Fiorella Mannoia: un doppio live al Teatro Verdi di Firenze
Fiorella Mannoia
Fiorella Mannoia

Fiorella Mannoia: un doppio live al Teatro Verdi di Firenze

Partito da Venezia con un sold-out, il tour 2015 di Fiorella Mannoia approda lunedì 23 e martedì 24 marzo al Teatro Verdi di Firenze: un doppio live che si annuncia l’ennesimo bagno di folla.
La data di lunedì 23 è esaurita da settimane e, per accogliere le richieste dai fan toscani, si è resa necessaria una seconda serata, martedì 24 marzo, per la quale sono ancora disponibili biglietti.

La tournée prende spunto dal recente, doppio, album “Fiorella”, importante progetto che celebra i 60 anni dell’artista e i 46 anni di carriera.

Il primo cd riunisce il meglio del repertorio di Fiorella, da “Caffè nero bollente” a “Io non ho paura”, passando per “Sally”, “Come si cambia”, “L’amore con l’amore si paga”, per citarne alcuni. Nuove registrazioni arricchite dal primo coinvolgente singolo inedito “Le parole perdute” (musica: Bungaro, Chiodo/ testo: Mannoia). Emozionante il duetto con Laura Pausini nell’inedita versione de “Quello che le donne non dicono”. Seguono le magistrali interpretazioni ne “La Giostra della memoria” insieme a Enrico Ruggeri, “Il Cielo d’Irlanda” con Massimo Bubola e l’intensa “Il Fiume e la Nebbia” in duetto con Daniele Silvestri.

La seconda parte vede Fiorella reinterpretare celebri brani della musica italiana e duettare con altri eccellenti protagonisti della scena nazionale. Apre la tracklist una collaborazione d’eccezione: “Un bimbo sul leone”, con la straordinaria partecipazione di Adriano Celentano.

E le sorprese non finiscono qui. In un unico progetto, nomi del calibro di Claudio Baglioni (“Amore Bello”), Franco Battiato (“La stagione dell’amore”), Frankie HI-NRG (“Boogie”), Dori Ghezzi (“Khorakhanè”), Tiziano Ferro (“La paura non esiste”), Ligabue (“Metti in circolo il tuo amore”), Pino Daniele (“Senza ‘e te”), Ivano Fossati (“C’è tempo”), Niccolò Fabi (“Mimosa”), Pau (“Ho imparato a sognare), Giuliano Sangiorgi (“Estate”), Cesare Cremonini (“Le tue parole fanno male”). A concludere questo eccezionale secondo CD, non poteva mancare un pezzo del grande Lucio Dalla, artista a cui Fiorella era legata da un rapporto profondo di stima e affetto reciproci.

Sul palco c’è perfetta sintonia tra Fiorella e i suoi musicisti e tra l’artista e gli spettatori: una festa in musica con abbracci e strette di mani, quando la cantante scende tra il pubblico a cantare e ballare.

Nei prossimi mesi il Fiorella Tour sbarcherà in Europa: il 28 maggio sarà a Bruxelles, il 29 a Parigi e il 31 a Londra.

Iscriviti alla Newsletter (16466)

 

Guarda anche...

Crediti: Naphtalina

Pavarotti – Un’emozione senza fine, in ricordo del tenore italiano più famoso di sempre

È andata in onda ieri sera “Pavarotti – Un’emozione senza fine”, una grande prima serata …

Fiorella Mannoia

Fiorella Mannoia: da venerdì in radio il nuovo singolo “Siamo ancora qui”

Dopo “Combattente”, “Nessuna conseguenza” e “Che sia benedetta”, “Siamo ancora qui”, scritto dalla stessa Fiorella …

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi