Home | Gossip | Avril Lavigne parla della sua malattia: ‘a malapena mi reggevo in piedi’
Avril Lavigne
Avril Lavigne

Avril Lavigne parla della sua malattia: ‘a malapena mi reggevo in piedi’

La cantante canadese Avril Lavigne ha parlato per la prima volta della sua malattia, che ha tenuto i suoi fan in apprensione nell’ultimo periodo. ‘Mi sentivo come se non potessi respirare, parlare né muovermi’ – ha detto l’artista in alcune dichiarazioni alla rivista statunitense People, nelle quali ha confessato che nel corso degli ultimi mesi si sentiva molto debilitata e scombussolata – ‘Ho avuto momenti nei quali non mi potevo nemmeno fare la doccia per un’intera settimana, perché a malapena mi reggevo in piedi’ – continua l’artista.

Negli ultimi mesi la cantante sta recuperando le forze nella sua casa in Ontario, accudita e curata da sua madre e da suo marito, il cantante dei Nickelback Chad Kroeger. ‘E’ stata una chiamata al risveglio, a partire da ora desidero solo godermi la vita’, ha raccontato la cantante al giornale.

Iscriviti alla Newsletter (16441)

 

Avril Lavigne
Avril Lavigne
Avril Lavigne
Avril Lavigne
Avril Lavigne

Guarda anche...

Avril-Lavigne

Avril Lavigne e Chad Kroeger, fine della storia d’amore

Avril Lavigne e Chad Kroeger, frontman dei Nickelback si separano dopo due anni di matrimonio. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi