Home | Teatro | Al Teatro Studio Uno di Roma in scena ‘Il Giuramento’ 
Camilla Diana
Camilla Diana

Al Teatro Studio Uno di Roma in scena ‘Il Giuramento’ 

Al Teatro Studio Uno di Roma, chiude l’intenso terzo anno di residenze site specific “Il Giuramento”, scritto e diretto da Gaia Adducchio con protagonista Camilla Diana, giovanissima attrice di cinema teatro e televisione, interprete di “Meraviglioso Boccaccio” di Paolo e Vittorio Taviani e del prossimo film di Kim Rossi Stuart. Un lavoro promosso da Spring produzioni artistiche di Grazia Sgueglia, in scena dal 1 al 10 maggio 2015.
“Il Giuramento” è liberamente ispirato alla storia vera di Violette A., raccontata ne “L’uomo seme” con luci di Massimo Polo, costumi di Virginia Gentili, traduzione di Laura Scivoletto, foto locandina di Gaia Adducchio, foto, video, grafica di Pina Mastropietro, promozione di Tindaro Manfrè, produzione e organizzazione a cura di Spring di Grazia Sgueglia.
Lo spettacolo rappresenta il quinto e ultimo appuntamento al Teatro Studio Uno con il progetto “residenze artistiche”, che ha contribuito alla promozione di spettacoli inediti, pensati e costruiti per gli spazi della Casa Romana del Teatro Indipendente, mettendo in luce i lavori di cinque compagnie selezionate del panorama off romano.
In primo piano, viene raccontata la storia di Violette, una donna che ripercorre gli anni della sua giovinezza, quando nel 1852, a soli 17 anni, è testimone della deportazione e uccisione di tutti gli uomini del suo paese da parte delle truppe dell’Imperatore Napoleone III.  Le donne, rimaste sole, siglano allora un patto inscindibile: il primo uomo che si presenterà all’orizzonte diventerà il compagno di tutte, il seme del villaggio.  “C’è qualcosa nel racconto di Violette e nel modo in cui lo fa che travalica ogni possibile distanza geografica, culturale e storica. C’è di universale un racconto sull’amore e sulla perdita – spiega la regista Gaia Adducchio – Le donne raccontate da Violette e Violette stessa sono e vogliono essere madri, ma non sono oggetti di una comunità patriarcale, maschile e maschilista; vogliono essere amanti, ma si assumono la responsabilità politica e sociale del loro “amore”, diventando agenti attivi e consapevoli della propria sessualità”.  Una messa in scena intima ed evocativa, caratterizzata da pochi oggetti di uso domestico simboli dell’ immaginario contadino di fine Ottocento, descrive con delicatezza e attenzione l’universo femminile nella sua complessità, lontano dallo stereotipo di esseri passivi e mansueti ma al contrario individui combattivi e sovversivi capaci di prescindere dalla naturale ricerca del desiderio, del piacere e dell’amore. “Il Giuramento” in scena dal 1 al 10 maggio 2015 Teatro Studio Uno ( in Via Carlo della Rocca, 6-Torpignattara), Spettacoli fissati per venerdi’ 1 Maggio, ore 21.00 | sabato 2 Maggio, ore 19.00 + 21.00 (Doppio Spettacolo), Domenica 3 Maggio Ore 18.00 |Giovedì 7 Maggio Ore 21.00 | Sabato 9 Maggio Ore 19.00 + 21.00 (Doppio Spettacolo) |Domenica 10 Maggio Ore 18.00

Iscriviti alla Newsletter (16441)

 

Guarda anche...

macro-roma

Fuorinorma. La via neosperimentale del cinema italiano

Il progetto intende mostrare al pubblico opere sperimentali di qualità – che spesso propongono nuove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi