Home | Eventi | La rinascita del Museo degli Strumenti Musicali di Roma: dal 21 giugno Notti di Musica al Museo
Museo degli Strumenti Musicali
Museo degli Strumenti Musicali

La rinascita del Museo degli Strumenti Musicali di Roma: dal 21 giugno Notti di Musica al Museo

Domenica 21 giugno apre le porte Notti di Musica al Museo, una festa lunga tutta l’estate che celebra il Museo degli Strumenti Musicali, il più ricco e importante al mondo per le opere che ospita, attraverso un calendario intenso di eventi che coinvolgeranno tutti e cinque i sensi. L’occasione da cui si parte è la festa della musica accompagnata al solstizio d’estate, due tra i più emotivi e suggestivi accadimenti dell’anno, che fanno del 21 giugno un’occasione di incontro di ineguagliabile bellezza. Saranno 5 i momenti che scandiranno la manifestazione: A-Cross The Museum, (dj set in piazza dal 21 giugno al 13 settembre); il Palco Live (i concerti dal 21 giugno al 6 luglio); La Street Parade delle Dixie Band (attraverso il portico e le sale del Museo, dal 28 luglio al 25 agosto); Il Festival degli Strumenti Musicali (i grandi concerti nel Parco Archeologico); Il Gioco della Musica (la domenica mattina dedicata ai più piccini). Tra i nomi che prenderanno parte alla rassegna Alex Britti, Tosca, Mario Venuti, Kutso, Enzo Gragnaniello, Max Paiella, Enzo Avitabile, Giovanni Baglioni, Stefano Di Battista, Gege Telesforo, Mark Hanna. La direzione artistica è stata affidata alle cure e alla competenza di Ernesto Assante.

Il Museo degli Strumenti Musicali, al centro di una delle più belle e importanti Aree Archeologiche di Roma, diventa protagonista di questo crocevia, nuovo polo della musica a Roma, che si fa “casa” per appassionati di ogni età. Attraverso centinaia di strumenti storici, racconta la storia della Musica dal 1500 in poi. Tra questi si erge il Cristofori, primo pianoforte al mondo, insieme a moltissimi strumenti musicali dei più pregiati che, silenziosamente, popolano la struttura. L’obiettivo di Notti di Musica al Museo è rompere questo silenzio, fare rivivere il suono di quegli strumenti portando un pubblico di appassionati o semplici curiosi, in questo luogo a molti ancora sconosciuto, di immensa cultura e bellezza. Il Museo, in fase di “ristrutturazione-restauro e allestimento”, attraverso questa manifestazione coinvolgerà il pubblico rendendolo partecipe attivo della sua promozione e conoscenza.

L A R A S S E G N A

A-CROSS THE MUSEUM
21 giugno / 13 settembre
E’ uno spazio dedicato all’ascolto di dj-set carichi di atmosfera e groove per le caldi sere romane, dove i dj ospiti potranno esprimere il loro stile più intimo e solare nella bellissima cornice di piazza Santa Croce in Gerusalemme. il concept di ACTM è quello di un mini festival che si estende per tutta l’estate, dove poter ascoltare le sonorità e i diversi generi dei dj più apprezzati dell’underground romano, con la possibilità di sorseggiare l’aperitivo al tramonto. La direzione artistica è di Massimo Voci. Dal jazz all’elettronica, dal Soul all’hip hop, A-Cross The Museum è aperto sette giorni su sette. I dj set ci saranno dal giovedì alla domenica dalle 20:00 alle 24:00.

PALCO LIVE
21 giugno / 6 luglio
Sono i concerti che inaugurano le prime settimane di Notti di Musica al Museo, lungo l’altro spazio esterno, quello del portico antistante al museo, per proseguire nei misteriosi meandri del museo stesso.

IL PROGRAMMA

Domenica 21 giugno: MARK HANNA con Alex Britti e Tosca
Lunedì 22 giugno: DANIELE RONDA
Martedì 23 giugno: ENZO GRAGNANIELLO
Mercoledì 24 giugno: MAX PAIELLA
Giovedì 25 giugno: GIOVANNI BAGLIONI
Venerdì 26 giugno: ENZO AVITABILE
Sabato 27 giugno: TOSCA
Domenica 28 giugno: JONAS BLUES BAND
Lunedì 29 giugno: I MUSICI
(Juan Carlos “Flaco” Biondini e Vince Tempera, parte della band di Guccini)
Martedì 30 giugno: SHA LA LA LAS
Mercoledì 1 luglio: MARIO VENUTI
Giovedì 2 luglio: KUTSO
Venerdì 3 luglio: SOUSAPHONICS di Mario Ottolini
Sabato 4 luglio: STEFANO DI BATTISTA 4TET
Domenica 5 Luglio: GeGé TELESFORO 5TET SOUNDZERO
Lunedì 6 luglio: GANG

MUSEO IN FESTA
28 luglio / 25 agosto
Le strepitose Dixie Band con la loro Street Parade animeranno l’esterno del Museo, il Portico e poi le Sale espositive: il perfetto stile News Orleans Jazz che coinvolgerà ed emozionerà il pubblico.

IL FESTIVAL DEGLI STRUMENTI MUSICALI
26 agosto / 13 settembre

Una novità assoluta, un’altra, quella del Festival degli Strumenti Musicali, che Notti di Musica al Museo vuole ritagliare all’interno del Parco Archeologico di S. Croce in Gerusalemme, uno spazio prestigioso che ci riporta alla Roma del 40 A.C., che mai prima d’ora era stato dedicato alla musica. “Le Notti di San Lorenzo”, il 10,11 e 12 agosto, saranno tre serate dedicate al firmamento, un’occasione per guardare le Stelle – anche grazie ai cannocchiali a disposizione per l’occasione – ascoltando delle sonorizzazioni di Ambient, elettronica e Live performance curate da Massimo Voci gustando le proposte di cibo e Vino di cibo e vino dell’analista sensoriale ed enologo Luca Maroni, in una cornice tra le più suggestive della città. Dal 26 agosto al 13 settembre le stelle nel cielo lasceranno il posto a grandissimi nomi del panorama musicale, per il Festival degli Strumenti Musicali con alcuni concerti esclusivi per Notti di Musica al Museo. #StayTuned!

IL GIOCO DELLA MUSICA
28 giugno / 13 settembre
Tutte le Domeniche, dalle 10 alle 15, saranno dedicate ai Bambini e Ragazzi, per non lasciare fuori nessun target! Il piccolo Auditorium del Museo, infatti, destinato ad un pubblico selezionato, con un centinaio di posti a sedere, si farà “conservatorio in miniatura”: maestri animatori daranno giocose lezioni musicali, per imparare a suonare uno Strumento Musicale, magari il primo, in un contesto unico nel suo genere.

IL GUSTO DELLA MUSICA
21 giugno / 13 settembre

Si tratta di una necessaria, ma non scontata, area ristoro. I Migliori Vini Italiani bianchi, rosé, rossi, spumanti o dolci, selezionati da Luca Maroni – uno dei più famosi enologi a livello mondiale – insieme a fresche insalate di pasta, farro, cous cous, e fragranti macedonie di verdura cotta o cruda, comporranno originali sinfonie sensoriali fra musica e artisti, con vino e cibo. Dal chioschetto in piazza – Across the Museum – al portico interno, non mancherà l’opportunità di ristoro non solo per le orecchie, ma anche per il palato.

IL MUSEO, qualche nota
Diretto da Maria Selene Sconci, è di gran lunga il più ricco ed importante museo degli strumenti musicali al mondo, al momento in via di restauro e di rinnovamento. Il Museo degli Strumenti Musicali, situato al centro di una delle più suggestive ed importanti aree archeologiche di Roma, grazie ad un patrimonio di strumenti musicali di prim’ordine costituito da più di tremila esemplari che vanno dall’era archeologica a tutto il 1800, racconta e documenta l’evoluzione della pratica musicale in Europa e nei paesi extraeuropei in un ampio arco temporale. Tra i capolavori assoluti il Pianoforte di Bartolomeo Cristofori, esemplare unico e rarissimo del suo genere, e l’arpa Barberini, espressione somma della raffinatezza stilistica e dell’alto tecnicismo del Barocco romano; questi insieme a moltissimi altri strumenti musicali più anonimi ma non per questo meno pregiati, in silenzio, popolano la magnifica struttura espositiva.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi