Home | Artisti | Chi è il più popolare su YouTube tra gli artisti italiani e internazionali?
Vasco Rossi e Bruce Spingsteen

Chi è il più popolare su YouTube tra gli artisti italiani e internazionali?

Uno strumento lanciato dal portale video permette di scoprire dove sono apprezzati i cantanti di tutto il mondo. Con un occhio anche agli artisti italiani: da Laura Pausini amata in Messico a Vasco Rossi decisamente locale, totalizzando da settembre a oggi 94 milioni di visualizzazioni in Italia.

Qual è il Paese che ascolta di più Laura Pausini? Se pensate Italia sbagliate. Il maggior numero di fan della cantante tricolore sono in Messico: oltre 83 milioni di visualizzazioni da settembre a oggi. L’Italia, con 43 milioni di visualizzazioni, è il secondo Paese al mondo dove si ascolta di più la Pausini tramite YouTube. Quanto alle città, prima Città del Messico, poi Bogotà in Colombia e Santiago in Cile.

Se Laura Pausini è una star internazionale, Vasco è decisamente “locale”. Da settembre a oggi ha totalizzato 94 milioni di visualizzazioni in Italia. Al secondo posto, la Svizzera con 1,3 milioni. Quanto alle città in cui si ascolta di più il Vasco nazionale attraverso YouTube, in testa c’è Roma (13,7 milioni), poi Milano (10,9) e Napoli (4,7).
Anche Andrea Bocelli è un artista dal respiro internazionale. Il Paese dove totalizza più visualizzazioni su YouTube sono gli Stati Uniti, oltre 21 milioni. Poi il Messico (13,2 milioni) e infine l’Italia (11,9).Le metropoli che amano di più il tenore italiano, almeno su YouTube, sono, nell’ordine, Città del Messico, Quezon City nelle Filippine, e Roma.

Molto “italiano” anche Jovanotti. L’ex rapper totalizza 36 milioni di visualizzazioni su YouTube da settembre a oggi. Al secondo posto, tra i Paesi, gli Stati Uniti con oltre 600 mila visualizzazioni. Saranno tutti italiani?
77 milioni di visualizzazioni su YouTube da settembre a oggi, più di Pausini e più di Jovanotti. Tante ne ha messe insieme in Italia Fedez.

La città del mondo in cui si ascolta di più Gigi D’Alessio? Facile: anche i numeri di YouTube confermano che è Napoli. 10,1 milioni di visualizzazioni per il cantante, più che a Roma (4,3 milioni).

Lo sapete perché Bruce Spingsteen ama tanto l’Italia? I numeri di YouTube ci aiutano a capirlo: il nostro Paese è il quarto al mondo per visualizzazioni di video del Boss: 7,2 milioni. Roma è la quinta città al mondo per visualizzazioni di video di Bruce Springsteen su YouTube, dietro a Londra, San Paolo, New York e Madrid.

Bono & C. vengono spesso in Italia. Non sorprende. Il nostro Paese è terzo per numero di visualizzazioni su YouTube di video degli U2: 32 milioni, dietro solo a Stati Uniti e Brasile.

Lady Gaga piace in tutto il mondo. Ma è negli Stati Uniti dove fa il pieno di visualizzazioni su YouTube: 111 milioni da settembre a oggi. Subito dietro: Brasile e Messico: rispettivamente 54 e 43 milioni.

I Beatles non passano mai di moda ma in certi Paesi raccolgono su YouTube più consensi che in altri: nell’ordine, Stati Uniti, Messico, Brasile, Regno Unito, Argentina e Giappone.
Anche i Rolling Stones continuano a difendersi. Grazie anche al seguito che hanno in Argentina, secondo Paese per visualizzazioni della band su YouTube. Buenos Aires, poi, è la città che li ama di più al mondo con 16,2 milioni di views.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Guarda anche...

Laura Pausini

Baci Perugina augura Buon Natale al ritmo di Let it Snow! interpretata da Laura Pausini

Sulle note swing di un “Let it Snow! Let it Snow! Let it Snow!” reinterpretato …

Vasco Rossi

Vasco Rossi: un concerto a Modena per 40 anni di carriera

“Modena… Modena Park, il concerto ‘epocale’, più atteso del 2017, ci sarà! Con un inevitabile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi