Home | In Eventi | Giovanni Fontana con un libro a Venezia
Venezia
Venezia

Giovanni Fontana con un libro a Venezia

La Fondazione Bonotto presenta il valente artista Giovanni Fontana alla Bevilacqua La Masa, per una particolare giornata dedicata alla Poesia Sonora aperta agli artisti e al pubblico. Venerdì 19 giugno, Fondazione Bonotto e Fondazione Bevilacqua La Masa dedicano un’intera giornata alla conoscenza della Poesia Sonora, attraverso la presenza di uno dei suoi principali protagonisti: Giovanni Fontana (Frosinone, 1946).
A partire dalle ore 10.00, nella sede di Palazzetto Tito della Fondazione Bevilacqua La Masa, a Venezia, si susseguiranno momenti didattico-performativi, laboratoriali, e video proiezioni, rivolti a comprendere e sperimentare la Poesia Sonora in quanto pratica artistica interdisciplinare, nata dallo sviluppo delle sperimentazioni poetiche e musicali avviate nell’ambito delle avanguardie novecentesche, ma anche base di sperimentazioni più recenti sul rapporto tra parola, spazio e suono.
Alle ore 17.00, verrà inoltre presentato il volume Italian Performance Art, di Giovanni Fontana, Nicola Frangione e Roberto Rossini (Ed. Sagep, Genova, 2015).
L’incontro si inserisce all’interno della collaborazione tra la Fondazione Bonotto e la Fondazione Bevilacqua La Masa, istituzione pubblica del Comune di Venezia, che si rinnova per il secondo anno consecutivo con lo scopo principale di consentire agli assegnatari degli Atelier BLM 2015 di scoprire e reinterpretare la collezione della Fondazione Bonotto, con particolare riferimento alla Poesia Concreta, Visiva e Sonora. I risultati delle residenze studio presso gli spazi della Fondazione Bonotto andranno poi a confluire in un libro d’artista realizzato con interventi specifici in forma di scrittura, elementi grafici o visivi.
Data l’importanza e l’eccezionalità della presenza di Giovanni Fontana, le lezioni-laboratorio, le performance e proiezioni saranno aperte a tutti gli artisti, studiosi, appassionati e al pubblico generale. Di seguito il programma completo della giornata: alle ore 10.00-13.00, Lezione-performance, POESIA SONORA E DINTORNI, Poesia della voce: evoluzione delle forme poetiche dalle avanguardie storiche ai giorni nostri Rapporto testo/voce: Fonetismo e optofonetismo, il pre-testo, la partitura. Rapporto voce/tecnologia: Dal magnetofono al digitale L’opera plurale: Poesia multimediale, poesia intermediale, poesia totale Scritture e riscritture: Poesia performativa, processi evolutivi, poesia epigenetica.
A conclusione della lezione sarà eseguita una pièce sonora con il coinvolgimento dei partecipanti al workshop.Dalle ore 14.00-16.00, Videoproiezioni, VIDEOPOESIA E STRUTTURE VIDEOPOETICHE APERTE, Forme evolutive della poesia nell’ottica intermediale, Video proiettati: iCaroballa, Nodi del tempo, Tiro al bersaglio, Berruti, discussione, alle ore 17.00, Presentazione del volume, ITALIAN PERFORMANCE ART di Giovanni Fontana, Nicola Frangione e Roberto Rossigni, Ed. Sagep, Genova, 2015.
Di Giovanni Fontana, si parla di un poliartista, performer, autore di “romanzi sonori” e di numerose pubblicazioni in forma tradizionale e multimediale, che è intervenuto in centinaia di festival in Europa, in America, in Oriente.. Il suo primo libro è il testo-partitura Radio/Dramma (Geiger, 1977), l’ultimo Déchets (Dernier Télégramme, 2014). Con Questioni di scarti (Polìmata, 2012) ha vinto il Premio Feronia 2013. Teorico della poesia epigenetica, ha scritto numerosi saggi, tra i quali La voce in movimento (Harta performing, 2003 – con CD) e Poesia della voce e del gesto (Sometti, 2004). Ha curato per la rivista “Il Verri” il CD Verbivocovisual. Antologia di poesia sonora 1964-2004 ed ha fondato la rivista di poetiche intermediali “La Taverna di Auerbach” e l’audiorivista “Momo”. Attualmente lavora nelle redazioni di “Doc(k)s” e di “Inter-Art actuel”. È direttore di “Territori”, rivista di architettura e altri linguaggi. Ha al suo attivo oltre seicento mostre di poesia visuale e la sua attività creativa è ripercorsa nella monografia Testi e pre-testi (Fondazione Berardelli, Brescia, 2009). Ha scritto testi poetici per svariati musicisti, tra i quali Ennio Morricone e Roman Vlad.
Contatti e informazioni, Fondazione Bonotto, Via dell’Artigianato 39, 36060 Vicenza

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Guarda anche...

virginia-raffaele

Virginia Raffaele in scena al Teatro Goldoni con Performance

Sabato 12 e domenica 13 novembre va in scena al Teatro Goldoni PERFORMANCE con Virginia …

venezia

Venezia: arriva il divieto per i turisti ciclisti di girare con la bici a mano

Pedalare in bici tra le calli o, ancor peggio, in Piazza san Marco, a Venezia, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi