Home | Artisti | Mauro Pagani direttore artistico di Cantiere Sanremo
Mauro Pagani
Mauro Pagani

Mauro Pagani direttore artistico di Cantiere Sanremo

Area Sanremo – il concorso canoro che dal 1997 seleziona giovani artisti che partecipano al Festival di Sanremo – diventa CANTIERE SANREMO e sarà il maestro Mauro Pagani il nuovo direttore artistico, nominato dal consiglio d’amministrazione della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo di cui Stefano Senardi è il nuovo Presidente.

Già dal cambio di nome si manifesta un nuovo corso: Cantiere Sanremo intende diventare soprattutto una scuola, con un programma di corsi e di audizioni che verranno annunciati a breve. Tra le grandi novità una vera e propria anteprima televisiva di Sanremo Giovani: i ragazzi selezionati da Cantiere Sanremo e quelli scelti dalla Rai si esibiranno su Rai Uno, in prima serata, nel periodo che precede il Festival.

Mauro Pagani, tra i più grandi musicisti italiani e affermato produttore, torna dunque a Sanremo con una nuova veste ancor più vicina alla nascita dei nuovi talenti, dopo aver ricoperto il ruolo di direttore musicale delle edizioni 2013 e 2014 del Festival di Sanremo.

“Vorrei innanzitutto ringraziare la Città di Sanremo per la fiducia e la stima che mi ha dimostrato” – dice Mauro Pagani – “So che il compito è arduo, anche in considerazione del fatto che siamo già alla fine di giugno e che tantissime cose vanno ora pensate e organizzate in fretta e bene. Il nostro sogno naturalmente è quello di riuscire a costruire nel tempo il migliore laboratorio musicale possibile, dove si incontrino insegnanti fantastici e dove sia facile ed entusiasmante crescere, imparare e condividere. Dove tutti insieme ci ricordiamo che musica e creatività sono doni meravigliosi che rendono meravigliosa la vita”.

“Conosco Mauro Pagani da molti anni anche a livello professionale, è musicista generoso, produttore originale, vera eccellenza della cultura musicale italiana” – aggiunge Stefano Senardi – “Senza ombra di dubbio, come ha detto David Byrne, il primo esploratore italiano della world music al mondo. Sono felice che abbia accettato di essere direttore artistico di Cantiere Sanremo e sono sicuro che quest’anno e nei prossimi costruiremo insieme una realtà di primaria importanza nell’ambito dell’educazione e della cultura musicale”.

“Con Mauro Pagani la nuova Area Sanremo e la nostra città si arricchiscono di un nome di grande prestigio” – conclude il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri – “Pagani, musicista, arrangiatore, produttore, cantautore è stato direttore musicale del Festival della Canzone Italiana e ha lasciato un’impronta indelebile in tanta storia della migliore canzone d’autore. Insomma, una carriera d’eccezione, versatile, che saprà dare un’impronta autorevole e di grande qualità a Cantiere Sanremo. Formulo quindi i migliori auguri di buon lavoro al cda della Fondazione Orchestra Sinfonica e al direttore artistico per questa nuova sfida”.

Il bando delle iscrizioni a Cantiere Sanremo sarà disponibile nelle prossime settimane.
Iscriviti alla Newsletter (16566)

 

Guarda anche...

Mauro Pagani con ‘The big man’, in radio dal 15 luglio il nuovo singolo

Mauro Pagani torna alla sua prima grande passione, scrivere e cantare canzoni. Dopo 13 anni, …

Yussuf Cat Stevens

Sanremo: doppia standing ovation per Cat Stevens

Il monologo sulla bellezza di Fabio Fazio, che ha aperto come da programma il Festival …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi