Home | Festival | Litfiba, Francesco Renga e De Crescenzo saranno i protagonisti del Festival delle Ville Vesuviane
Litfiba
Litfiba

Litfiba, Francesco Renga e De Crescenzo saranno i protagonisti del Festival delle Ville Vesuviane

Litfiba, Francesco Renga ed Eduardo De Crescenzo saranno i protagonisti della Grande Musica del XXVII Festival delle Ville Vesuviane, sezione estiva della manifestazione promossa dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane e realizzata con il contributo della Regione Campania. I concerti sono in programma dal 6 agosto al 7 settembre 2015 nell’arena da duemilacinquecento posti del Parco sul mare della Villa Favorita di Ercolano (Napoli).

Il primo appuntamento nel Parco sul mare della real residenza borbonica progettata da Ferdinando Fuga nel 1768, si terrà giovedì 6 agosto con i Litfiba. La band di Piero Pelù e Ghigo Renzulli, riunitasi nel 2009, ha scelto le Ville Vesuviane per l’unica data in Campania del tour estivo “Tetralogia degli elementi live”, il quale ricrea quel rituale energetico che contraddistingue il sound dei quattro album degli anni ’90 che costituiscono appunto la cosiddetta ‘tetralogia’, vero e proprio manifesto del rock italiano: “El Diablo”, “Terremoto”, “Spirito” e “Mondi Sommersi”. Dopo il sold out all’Arena di Verona, lunedì 31 agosto arriverà Francesco Renga -una voce che non ha eguali nel panorama italiano- per una nuova data, l’unica in Campania, del tour estivo “Tempo reale”, uno show pensato per i più prestigiosi spazi all’aperto e caratterizzato dai brani dell’ultimo disco e dai successi della sua straordinaria carriera, insieme con emozionanti momenti di spettacolo. In chiusura, il 7 settembre, Eduardo De Crescenzo in “Essenze Jazz event”. Concerto attesissimo dal pubblico dopo che il precoce sold out -lo scorso 9 aprile al Palapartenope di Napoli- aveva lasciato in trepida attesa di un secondo appuntamento i fans che non erano riusciti a entrare. “Essenze jazz event” ospiterà ancora in formazione la magica tromba di Enrico Rava in un concerto che usa il talento per stupire e ammaliare, con Enzo Pietropaoli al contrabbasso, Marcello Di Leonardo alla batteria, Stefano Sabatini al pianoforte, Daniele Scannapieco al sassofono, Lamberto Curtoni al violoncello.

Con la sezione la Grande Musica, il XXVII Festival delle Ville Vesuviane giunge alla sua programmazione estiva, dopo aver finora proposto in questa sua ventisettesima edizione un cartellone di eventi multidisciplinari dedicati, tra l’altro, alle tradizioni del Settecento napoletano, alla melodia napoletana antica e contemporanea, al nome tutelare di Giacomo Leopardi e naturalmente alla scoperta dei beni paesaggistici e architettonici del Miglio d’Oro.

Sottolinea il professore Giuseppe Galasso, presidente della Fondazione Ente Ville Vesuviane: “Non può essere se non un motivo di profonda soddisfazione per la Fondazione che si sia giunti alla ventisettesima edizione del suo Festival. Questa affermazione non deve essere intesa come una esaltazione delle attività della Fondazione, che pure sarebbe naturale e legittima; va intesa invece come soddisfazione per l’ormai solido radicamento del Festival delle Ville Vesuviane quale istituzione del territorio vivamente partecipata e sempre caldamente attesa dalla popolazione della riviera vesuviana. Da questo punto di vista il Festival delle Ville Vesuviane può essere considerato, nei limiti dovuti di una tale affermazione, come un capitolo del patrimonio storico e culturale di questo territorio e delle sue popolazioni”.

Afferma l’architetto Paolo Romanello, direttore generale della Fondazione e direttore artistico del Festival: “Con le presenze di spicco in esclusiva campana dei Litfiba e di Francesco Renga, insieme con quella di uno straordinario artista napoletano quale Eduardo De Crescenzo, il Festival delle Ville Vesuviane 2015 esalta ancora una volta la qualità degli interpreti italiani all’interno di una offerta che abbraccia generi diversi per diverse fasce di pubblico, nel segno della ormai consolidata tradizione che dal 2009 vuole in questa sezione della nostra manifestazione una arena privilegiata dell’estate in Campania, nella quale ogni edizione si ritrovano decine di migliaia di spettatori soprattutto giovani, provenienti dai territori regionale ed extraregionale, per vivere l’esperienza della ‘grande musica’ insieme con la scoperta e la fruizione di luoghi carichi di storia e bellezza architettonica”.

Per Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano: “Il Festival delle Ville Vesuviane rappresenta uno degli appuntamenti estivi più attesi di tutta la Regione, ideale per coniugare i momenti di spettacolo con la bellezza delle location del Miglio d’Oro. Come Comune metteremo a disposizione della manifestazione tutto il supporto logistico necessario per garantire agli spettatori aree di parcheggio confortevoli e servizi speciali per la viabilità nella zona del Parco sul Mare di Villa Favorita. L’augurio dell’amministrazione è che la prossima edizione del Festival delle Ville Vesuviane possa essere uno degli eventi di Ercolano Capitale Italiana della Cultura, titolo a cui la nostra città è candidata per il 2016”.

Iscriviti alla Newsletter (16711)

 

Guarda anche...

Litfiba

Litfiba: continua il successo di Eutòpia, il nuovo album

“EUTÒPIA” (prodotto da TEG/Renzulli e distribuito da Sony Music Italy), l’ultimo disco di rock allo …

Francesco Renga

Francesco Renga: è online il video del nuovo singolo “Migliore”

Da oggi mercoledì 23 novembre è disponibile sul canale ufficiale Vevo il videoclip di “MIGLIORE” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi