Home | Artisti | Ringo Starr: 75 anni di musica e batteria
Ringo Starr

Ringo Starr: 75 anni di musica e batteria

Mr. Starkey soffia su 75 candeline. A festeggiare il compleanno il 7 luglio è Ringo Starr, il meno bello e geniale dei Beatles ma forse per questo il più simpatico, il batterista asciutto e poco virtuoso ma straordinariamente innovativo e influente su generazioni di ‘drummers’.

Insieme a John Lennon, Paul McCartney e George Harrison, Ringo Starr darà vita alla più celebre band della storia del Rock. Anche grazie ai Beatles Ringo Starr è diventato uno dei batteristi più famosi e apprezzati della storia del rock and roll.

Una vita iniziata in una zona derelitta di Liverpool ma diventata già da giovanissimo quella di una superstar che brilla ancora. Proprio come la stella sulla Hollywood Walk of Fame che gli è stata dedicata cinque anni fa. Solo acuni mesi fa Ringo ha pubblicato ‘Postcard from paradise’, un’autobiografia che ripercorre la sua carriera da solista iniziata nel 1970 con i brani più importanti della sua vita.

Dopo lo scioglimento dei Beatles produsse ben due album nel solo 1970, dando il via a una rispettabile ma mai stellare carriera solista che lo portò però ad avere alcuni successi in classifica, in particolare negli Usa, con Photograph (scritta insieme a George Harrison) e You’re sixteen. Avrebbe continuato a suonare in diversi album solisti di John, Paul e George. Dopo la meta’ degli anni Settanta, pur restando una celebrita’ mondiale a tutti gli effetti (partecipando a concerti di beneficenza, talk show, iniziative benefiche e persino, in forma di cartoon, a un episodio dei Simpsons), Ringo ha continuato a incidere album senza mai riuscire a sfondare commercialmente, diventando produttore di diverse band ed artisti. E’ l’unico ex Beatle a non essere entrato nella Rock and Roll Hall of Fame come artista solista, ma solo come parte dei Beatles.

Nel 1988 Ringo finisce in clinica per disintossicarsi dall’alcol, e uscito da quel non facile problema, fonda la All Starr Band, che si esibisce per la prima volta nel 1989 in Texas: un gruppo con il batterista a fare da perno, e diversi altri musicisti più o meno celebri che si danno il cambio in tournee, un progetto ancora oggi attivo. Negli ultimi anni, due momenti non particolarmente simpatici: il 10 ottobre 2008 scrive sul suo sito web che non risponderà più alle lettere dei fan che gli chiedono autografi perché ”troppo occupato”, e, nello stesso anno, offende i suoi ex concittadini di Liverpool (dove aveva inaugurato le celebrazioni della città come Capitale europea della cultura) dicendo che la città non gli era mai mancata e di averlo detto, mentendo, agli eventi cui era stato invitato solo per compiacere gli ospiti.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

Beatles

Lettera di John Lennon a Paul McCartney venduta per 30mila dollari

E’ stata battuta all’asta per 30mila dollari dalla Pr Auctions di Boston una lettera risalente …

leon-russell

Morto Leon Russell, grande artista della scena rock

E’ morto a 74 anni Claude Russell Bridges,in arte Leon Russell. Cantante, musicista, compositore, e produttore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi