Home | Gossip | George Michael schiavo del crack
George Michael
George Michael

George Michael schiavo del crack

George Michael non riesce a liberarsi della sua dipendenza dal crack. A rivelare i dettagli del calvario che la popstar sta attraversando sono i suoi familiari. Jackie Georgie, moglie del cugino del cantante, ha raccontato al Sun di come Michael sia stato segretamente in rehab in Svizzera per un anno intero per cercare di liberarsi dalla sua tossicodipendenza. Al momento ha lasciato la clinica ma continua le cure in privato.

“Il fatto che sia stato in rehab per un anno la dice lunga sulla gravità della sua tossicodipendenza – aggiunge Jackie Georgiu – tutti quelli che lo vedono dicono che non è più lui, la scintilla se ne è andata. E so che beveva ancora dopo un anno di clinica. E questo è davvero male”.

“Sta facendo soffrire molte persone – continua – comprese le sue due sorelle. E sta mettendo la sua vita in serio pericolo”.

La parente racconta che questo circolo vizioso è iniziato con alcol e marijuana. Poi è stata un’escalation verso l’inferno, con il passaggio a droghe sempre più pesanti, fino ad arrivare al terribile crack.

Iscriviti alla Newsletter (16713)

 

Guarda anche...

george-michael

George Michael: esce la riedizione del leggendario ‘Listen Without Prejudice’

Sony Music è orgogliosa di annunciare la pubblicazione di Listen Without Prejudice 25, riedizione del …

George Michael

George Michael in ospedale dopo collasso

George Michael è stato ricoverato la scorsa settimana in ospedale dopo un misterioso collasso nella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi