Home | Artisti | Phil Rudd finisce di nuovo in prigione
Phil Rudd
Phil Rudd

Phil Rudd finisce di nuovo in prigione

Non c‘è pace per il batterista degli AC/DC, il neozelandese Phil Rudd. Condannato a otto mesi di arresti domiciliari per aver minacciato di uccidere un suo collaboratore, è stato arrestato per violazione degli obblighi di domicilio, poi di nuovo rilasciato. Riapparirà in un tribunale il prossimo 3 agosto.

Rudd era riuscito ad evitare la prigione grazie a un patteggiamento, anche se il giudice era stato molto chiaro: “Se disobbedirà sarà subito accolto in carcere”. E a quanto pare lo spirito ribelle dalla rock star 61enne non ha resisto a lungo. Così eccolo di nuovo dietro le sbarre.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Guarda anche...

Pietro Ferrante

Pietro Ferrante dedica una capsule di anelli ai Grandi della Musica

L’eclettico jewelry designer ha appena dato forma a una linea di ring unisex in argento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi