Home | Artisti | Phil Rudd finisce di nuovo in prigione
Phil Rudd
Phil Rudd

Phil Rudd finisce di nuovo in prigione

Non c‘è pace per il batterista degli AC/DC, il neozelandese Phil Rudd. Condannato a otto mesi di arresti domiciliari per aver minacciato di uccidere un suo collaboratore, è stato arrestato per violazione degli obblighi di domicilio, poi di nuovo rilasciato. Riapparirà in un tribunale il prossimo 3 agosto.

Rudd era riuscito ad evitare la prigione grazie a un patteggiamento, anche se il giudice era stato molto chiaro: “Se disobbedirà sarà subito accolto in carcere”. E a quanto pare lo spirito ribelle dalla rock star 61enne non ha resisto a lungo. Così eccolo di nuovo dietro le sbarre.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Guarda anche...

Phil Rudd

Phil Rudd: il batterista storico degli AC/DC torna live in Italia

Tra i più grandi batteristi di sempre, Phil Rudd, membro storico degli AC/DC, torna alla …

Brian-Johnson

Brian Johnson, voce gli Ac/Dc: ‘Sono distrutto da questa situazione’

“Far parte degli AC/DC, fare dischi ed esibirmi per milioni di fan devoti negli ultimi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi