Home | Festival | La chitarra di Frankie Chavez chiude il Festival delle Colline 2015
Frankie-Chavez

La chitarra di Frankie Chavez chiude il Festival delle Colline 2015

Rock. Blues. Folk. Surf. Quattro parole che calzano a pennello con la storia e l’indole di Francisco Joacquim Paiva Chaves, in arte Frankie Chavez, rocker e surfer proveniente dal Portogallo, tra le rivelazioni del rock europeo degli ultimi anni.

A lui l’onore di chiudere l’edizione 2015 del Festival delle Colline, mercoledì 29 luglio alla Rocca di Carmignano (Prato – ore 21,30 – biglietto 5 euro).

Il recente “Heart & Spine” può ben definirsi l’album della consacrazione. Soprattutto in Italia, ormai eletta a seconda patria: settimo tour in due anni, grande attenzione da parte della critica – che ha definito la sua musica “Il suono del Surf” – per non parlare dei live tv a Gazebo e a Webnotte, e di quello radiofonico a Caterpillar.

“Ho ascoltato molto blues e rock – spiega Chavez – ma è il surf che ha influenzato il mio modo di suonare, come andare sulla tavola per improvvisare sull’onda. Ed è proprio questo il modo in cui suono ora senza troppo pensare alla composizione, ma solo al suono che più mi piace…”.

Polistrumentista (suona chitarra acustica ed elettrica, weissenborn, chitarra portoghese e varie percussioni) cantante ed autore dei propri brani, Frankie tesse un arazzo ricco e aggressivo, dove nulla è lasciato al caso, composto da suoni acustici ma anche più rock e psichedelici con un vago sapore bluesy.

La trentaseiesima edizione del Festival delle Colline è organizzata dal Comune di Poggio a Caiano e Regione Toscana in collaborazione con i Comuni di Prato, Carmignano, Montemurlo e Vaiano. Con il contributo di Estra S.p.A Prato, A.S.M S.p.A. Prato, Consiag S.p.A. Prato, Publiacqua e Furpile Idea. Direzione artistica di Silvia Bacci per Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci.

ARRIVERDERCI AL PROSSIMO ANNO – Con il concerto di Frankie Chavez si chiude un’edizione del Festival, la trentaseiesima, che ha fatto breccia tra pubblico, stampa e addetti ai lavori. Sette gli appuntamenti che hanno visto protagonisti Don Backy e la Filarmonica Giuseppe Verdi, il chitarrista americano Marc Ribot, il Reggae Circus di Adriano Bono, il pianista Alessandro Galati, il duo Morwenna Lasko & Jay Pun, il progetto Dirty Cello della violoncellista Rebecca Roundman e Frankie Chavez.
Un programma, quello ideato dal direttore artistico Silvia Bacci, votato all’originalità e alla qualità. Dallo staff del Festival delle Colline un caloroso ringraziamento alle persone che hanno affollato gli spettacoli, agli enti e agli sponsor che hanno sostenuto il progetto e a tutti i media che hanno scritto e parlato del Festival.

Iscriviti alla Newsletter (16711)

 

Guarda anche...

Frankie Chavez

Frankie Chavez in tour in Italia

Frankie Chavez ha intrapreso il suo viaggio musicale nel 2006 con l’uscita di Slight Delay, …

Frankie Chavez

Frankie Chavez, torna in tour in Italia

Frankie Chavez è uno dei talenti più promettenti della nuova scena musicale portoghese, indicato da molti …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi