Home | Eventi | A settembre la terza edizione del Torino Swing Festival
Torino-Swing-Festival

A settembre la terza edizione del Torino Swing Festival

Dal 10 al 13 settembre torna il Torino Swing Festival con una line-up di oltre 40 musicisti, 8 insegnanti internazionali e side event quotidiani: le strade torinesi diventano palcoscenico, il quartiere di San Salvario un cuore pulsante animato da un movimento internazionale di professionisti, insegnanti e appassionati.
Le location della terza edizione del festival e degli eventi collaterali saranno lo Swingin’Hood (San Salvario – via Baretti, piazza Madama Cristina, Casa Del Quartiere), il Jazz Club Torino e Le Roi Music Hall.

Lo Swingin’Hood

Swingn’Hood è lo storico quartiere torinese di San Salvario, che per quattro giorni si trasformerà in una piccola New Orleans. San Salvario conserva l’anima vintage della città con uno spirito di apertura e incontro che si fonde perfettamente con la cultura e il mondo swing. Per tutta la durata del festival il quartiere si trasformerà in un’isola di concerti e street dance: marchin’band, spettacoli, formazioni musicali con special guest, musica swing in tutti i bar e ospiti internazionali. Storie ed esperienze si incroceranno tra le strade più vintage di Torino!
Lo Swingin’Hood è ovunque: nelle viuzze, nei dehors dei caffè, nelle scuole di danza, nelle palestre e nei centri di quartiere, negli stravaganti locali della night life, sui palchi e nelle piste dei club.
Lo Swingin’Hood è trascinare in strada la festa: nella giornata di domenica 13 settembre, la marchin’dance guiderà i lindy hopper per strade e vicoli da via Baretti fino al Jazz Club Torino per un’ultima notte brava!

Gli Artisti: Meet The Neighbors

I “vicini di casa”, abitanti dello Swingin’Hood, che accoglieranno il pubblico della nuova edizione sono alcuni tra i migliori insegnanti della scena swing internazionale come Todd Yannacone (US) e Alice Mei (FR), Vincenzo Fesi (IT) e Simona Pogosian (LT), Anne-Hélène e Bernard Cavasa (FR), Alex Marinis e Christina Loukaki (GR). Molti altri ospiti saranno presto annunciati.
Competizioni

Jack & Jill Open
I ballerini si ritroveranno a danzare con partner diversi durante tutta la gara. Il nome e il format fu ideato da Jack Carey in Norwalk (California) verso i primi anni ’50 per incoraggiare i ballerini dell’epoca a sfidarsi sulla pista da ballo.
Jack and Jill Advanced
Si differenzia per il livello tecnico dei ballerini partecipanti.
Invitational Strictly Lindy
“Invitational” perché le coppie sono state selezionate tra i migliori lindy hopper italiani e invitate a sfidarsi sulla pista da ballo del festival. Lo spettacolo è assicurato!

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi