Home | Festival | Pistoia Blues Festival: grande successo con oltre 55.000 presenze
Pistoia-Blues-Festival

Pistoia Blues Festival: grande successo con oltre 55.000 presenze

Si è conclusa con un grande successo di pubblico, la 36esima edizione del Pistoia Blues Festival, la più ricca ed importante di sempre, dedicata alla memoria di B.B. King.

Circa 45.000 le presenze confermate per le 9 serate ed i DJ Set in piazza Duomo, che hanno visto nella sostanza tre sold out per i concerti di Mumford & Sons, Santana e Sting. A queste devono aggiungersi altre migliaia di persone che hanno assistito agli oltre 50 eventi collaterali diffusi in città: nel weekend del 10/11/12 il festival si è spostato in vari spazi cittadini con un ottima rassegna di band blues al giardino del Liceo Forteguerri, il dj set in San Bartolomeo, i corsi di ballo, le Clinics strumentali che hanno registrato un tutto esaurito ad ogni corso, le partecipatissime jam sessions serali presso il Circolo Arci delle Fornaci; nel fine settimana successivo le iniziative si sono moltiplicate coinvolgendo la stessa piazza Duomo con i DJ Set gratuiti delle nottate di venerdì e sabato (quest’ultimo, in particolare, ha riscontrato un grande successo di pubblico che, dopo il concerto trascinante dei Darkness, si è lasciato cullare dai ritmi dei due DJ fino alle 3 di notte); piazza della Sapienza dove è stata presentata dal vivo la compilation (2 CD) delle band di Obiettivo Blues In; la rassegna indie rock “Two Beats Off” in Piazza S. Francesco; le Jan Sessions e i concerti presso il locale Al’Trove che ha visto la reunion di una storica band di blues italiano, la Model T Boogie. Per le strade del centro invece delle ottime street band e buskers: tra cui la Fantomatik Orchestra diventata marchin’ band ufficiale del Pistoia Blues.

In totale, il numero delle persone che hanno seguito le manifestazioni del Festival Blues 2015 supera sicuramente le 55.000 presenze.

Per quanto riguarda i concerti di Piazza Duomo sono stati i giovanissimi ad animare il Festival nella prima parte di luglio per i concerti di Mumford & Sons, Hozier e Passenger che ha regalato alla città una bellissima performance acustica in piazza della Sala. Dato questo confermato anche dai numerosi commenti entusiastici rilasciati anche sui social network: gran parte di loro è stata a Pistoia per la prima volta scoprendo le meraviglie della cittadina toscana.
Ottima risposta della città con una piazza affollata per la serata “Italian Blues Night” (il 17), un ottimo modo per scoprire nuova musica blues italiana (grandissime le esibizioni di The Cyborgs e Bud Spencer Blues Explosion) e ascoltare i grandi musicisti blues invitati da Nick Becattini.
Anche le due serate più rock del 18 e 19 luglio hanno portato un pubblico attento ed entusiasta sull’onda delle grandi performance di Darkness, vera sorpresa del weekend, e Dream Theater. Un pubblico variegato delle grandi occasioni è quello che ha riempito Piazza Duomo per i concerti di Santana (la sua esibizione ha toccato i vertici per intensità ed emozione con ooltre due ore e mezzo di concerto), e per il concerto di Sting, che ha entusiasmato il pubblico con la magia di canzoni entrate di diritto nella storia della musica mondiale.
Oltre il 70% dei biglietti è stato venduto fuori dalla regione: di questi oltre 3000 erano turisti stranieri che hanno colto l’occasione del concerto per visitare Pistoia e la Toscana. Tantissimi hanno soggiornato per più di un giorno a Pistoia soprattutto durante il weekend più rock, visto l’abbinata imperdibile degli appuntamenti di sabato e domenica e per i 2 concerti finali di Santana e Sting.
Grande partecipazione ai concerti anche dalle città toscane con un’affluenza, in termini di biglietti venduti, che vede prima Pistoia, con oltre 5.000 biglietti acquistati – dato che conferma il radicamento della manifestazione in città.
Ottimo il riscontro anche per il Fender Vintage Museum al Teatro Bolognini visitato soprattutto da moltissimi dei possessori dei biglietti del Festival, che non hanno voluto mancare a questa particolarissima mostra considerata unica a livello internazionale.
Si conferma, dunque, il gradimento per la nuova formula di festival diffuso, con le serate sul main stage di piazza del Duomo affiancate da numerosissimi eventi collaterali – oltre 50 e quasi tutti gratuiti – che hanno animato le altre piazze e le vie cittadine, sia la sera che in altri momenti della giornata.
Il Festival Blues è una manifestazione radicata in città e che lascia un segno anche dopo le serate estive: un esempio è l’opportunità per le giovani generazioni di musicisti fornita Obiettivo BluesIn, che quest’anno ha visto la partecipazione di oltre 500 formazioni musicali che si sono sfidate in oltre 50 serate dal vivo distribuite lungo tutta la penisola e che ha permesso la realizzazione di un CD con i pezzi di 32 artisti emergenti.
Non è stata pienamente soddisfacente, invece, la fiera promozionale, per la quale si attendevano 143 banchi dislocati in un percorso continuo tra piazza San Francesco, via Curtatone e Montanara e piazza dello Spirito Santo, mentre al bando pubblico hanno risposto appena 57 aziende, di cui solo 41 avevano i requisiti per essere ammesse. Sarà dunque necessario, per il prossimo anno, avviare per tempo una riflessione, anche con le categorie economiche cittadine, al fine di assicurare, per il prossimo anno, una fiera più ricca e all’altezza delle aspettative dell’Amministrazione e della città.
Nel complesso, i numeri di questa edizione appena conclusa, mostrano un grandissimo successo della manifestazione, che ha raggiunto il duplice scopo, di richiamare in città tanti e sempre più numerosi turisti – come dimostrano i dati forniti anche dal Consorzio turistico Città di Pistoia – , ma anche di continuare a raccogliere l’interesse dei pistoiesi, che hanno partecipato numerosi ai concerti ed anche ai numerosi eventi collaterali.
Sicurezza e soccorso. Dal punto di vista della sicurezza e dell’ordine pubblico, nonostante le migliaia di presenze in città, la manifestazione si è svolta in modo ordinato e senza incidenti di particolare rilievo. La Polizia Municipale, presente costantemente in città con un numero di agenti tra i 15 e i 18 per ogni sera, insieme alle altre forze dell’ordine, ha elevato una decina di sanzioni per l’infrazione all’ordinanza sindacale per la limitazione della vendita e somministrazione di alcolici. Sono state attivate tutte le forme di controllo possibili – dalla viabilità stradale alla vigilanza, dal soccorso pubblico, all’assistenza sanitaria garantita dalla Asl attraverso il 118 in collaborazione con le associazioni di volontariato. Per il terzo anno, si è dimostrata efficace la postazione in piazzetta Romana per l’allestimento di una base operativa del 118 presidiata da personale sanitario pronto ad intervenire in caso di necessità, oltre a quella presente per il medesimo scopo in piazza del Duomo. Per favorire un maggior decoro e offrire un servizio aggiuntivo alla cittadinanza, quest’anno sono stati anche aumentati il numero di bagni chimici disposti in città. Ne sono stati infatti posizionati ben 43, a cui si sono aggiunti i bagni di via Bracciolini, aperti durante le sere dei concerti fino alle 2.00 Non si sono riscontrati problemi organizzativi: una macchina rodata ed efficiente, quella del Pistoia Blues, che tutti gli anni garantisce spettacoli di altissima qualità e caratura.

Iscriviti alla Newsletter (16711)

 

Guarda anche...

pistoia-blues-festival-2016

Presentata la 37esima edizione del Pistoia Blues Festival

E’ in arrivo la nuova edizione del Pistoia Blues Festival non soltanto ricca di star …

Skunk-Anansie

Pistoia Blues Festival: il programma si arricchisce con due aperture d’eccezione

Si arricchisce ulteriormente la 37esima edizione del Pistoia Blues Festival con due aperture d’eccezione. Gli …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi