Home | Festival | Il Vasto Film Fest compie 20 anni
Vasto-Film-Festival

Il Vasto Film Fest compie 20 anni

Compie 20 anni il VASTO FILM FEST e festeggia, dal 19 al 23 agosto, con un programma che, preservando il prestigio delle trascorse edizioni, allarga i suoi orizzonti a molteplici generi, anteprime, incontri, rivolgendosi a sempre più vaste fasce di pubblico e definendosi il Festival dell’Adriatico per eccellenza.
La storica manifestazione, organizzata dal Municipio della Città del Vasto, quest’anno si avvale della direzione artistica di Stefano Sabelli e della prestigiosa collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, massima istituzione di tutela e promozione del patrimonio filmico italiano, e mira a caratterizzarsi, da ora e per gli anni a venire, come arena privilegiata d’incontro e tutela delle culture e dei luoghi di tradizione di queste sponde di mare, tenendo a battesimo nuovi autori e rinnovati generi espressivi, presentando, per ogni giornata e rassegna a tema, un umore e un’identità specifica.

Il Vasto Film Festival – afferma il sindaco Luciano Lapenna – in questi venti anni si è sempre di più accreditato come punto di riferimento nel panorama cinematografico nazionale, tutto questo grazie alla professionalità, alle competenze e alla passione di tutti coloro che si sono succeduti nella sua organizzazione. Crediamo fortemente non solo nella bellezza del cinema ma anche nel valore culturale e pedagogico intrinseco a ogni pellicola. Ogni anno abbiamo lavorato per un Festival di qualità e portato in Città attori, attrici, registi, sceneggiatori e autori, di livello nazionale e internazionale. Siamo soddisfatti di aver raggiunto questi livelli e tutto ciò grazie ad un pubblico che anno dopo anno è diventato sempre più numeroso, appassionato e competente.

Tra le novità di questa edizione, rientra la scelta tecnologica: i film saranno proiettati col nuovo sistema DCP (Digital Cinema Package), il formato digitale per la distribuzione cinematografica che ha soppiantato l’uso della pellicola, potenziando notevolmente la qualità di visione.

Cornice principale della manifestazione, come per gli anni passati, sarà il Palazzo D’Avalos, con il suo imponente cortile settecentesco e i floridi e curati giardini “napoletani”.
Le serate inizieranno alle 19.30 presso i giardini “napoletani”, dove sarà allestito il CineAperitivo con Soundtrack DJ set. Seguiranno, all’interno dello storico cortile, le proiezioni delle pellicole principali in programma.
Dopo la visione del primo film, sul palco dello schermo principale, si terranno gli incontri pubblici con gli ospiti del 20° VFF, condotti da Daniela Poggi e Stefano Sabelli.
In seconda serata, seguirà la proiezione di un titolo storico dal catalogo della Cineteca Nazionale o, in alternativa nei giardini “napoletani”, si terranno alcuni recital-concerto che coinvolgeranno musicalmente – questa la novità – professionisti del nostro Cinema.
Per tutto il periodo del festival, gli stessi Giardini ospiteranno inoltre la mostra fotografica Bellezze al bagno, a cura della Cineteca Nazionale: una raccolta di immagini realizzate da Angelo Frontoni e provenienti dal suo archivio privato, che ritrae in ambiente “marino” le più belle dive del nostro Cinema negli anni del boom economico. Delle immagini esposte sarà realizzata a tiratura limitata anche una produzione di cartoline d’arte, con specifico annullo filatelico celebrativo del ventennale del Festival, per lanciare un crowdfunding in favore della Cineteca e la sua preziosa opera di recupero e restauro dello storico patrimonio filmico italiano d’autore. In tal modo si vuole suggellare una collaborazione e un’iniziativa di valore che si auspicano, da qui in poi, durature nel tempo.

Insieme a Palazzo d’Avalos, quest’anno a Vasto anche altre sedi ospiteranno laboratori e proiezioni a tema: un’occasione per scoprire e far scoprire, attraverso il reverbero della “splendida illusione” della settima arte, luoghi storici e territori naturali di questa cittadina, perla dell’Adriatico.
Sulla passeggiata panoramica a ridosso dell’area archeologica, che conserva i bellissimi mosaici romani, l’Anfiteatro comunale, o Arena alle Grazie, sarà ribattezzato Film Music Arena e ospiterà esclusivamente film musicali con una rassegna dedicata a Pino Daniele e intitolata “A me me piace ‘o blues!”
Sulla spiaggia libera, a ridosso de lo scoglio de la Sirenetta (la statua bronzea simbolo di Vasto e naturale logo anche del Film Fest), sarà invece allestita la Movie Beach Arena, in perfetto surfing style, dedicata a commedie e retrospettive d’ispirazione o ambientazione adriatica e a film per bambini e famiglie.
Il magnifico Teatro Rossetti, altra straordinario monumento del Centro storico, progettato dall’ing. Taddeo Salvini di Orsogna, realizzato a cavallo del 1818-1819, e seconda istituzione pubblica d’Abruzzo per età di fondazione, ospiterà invece il Vasto Cine LAB, un luogo libero d’incontro e studio, riservato a giovani filmaker, d’Abruzzo e non, come pure a semplici appassionati di cinema. Dalle 17 alle 20,30 – tutti i giorni del Festival – giovani registi, autori di corti, o semplici curiosi, potranno confrontarsi sui molteplici linguaggi del Cinema e dell’audiovisivo, mostrando liberamente le loro opere o visionando e studiando insieme, in presenza di ospiti eccellenti del VFF, chiamati a fare da tutor per l’occasione, film storici del Cinema italiano, messi a disposizione dalla Cineteca Nazionale.

Molti gli ospiti presenti al ventesimo Vasto Film Festival 2015 (in ordine alfabetico): le attrici Maria Clara Alonso, nota al grande pubblico per il ruolo di Angela Saramego nella soap opera Violetta, Matilde Caterina, Daniela Poggi, Elena Sofia Ricci, la giovane attrice albanese Flonja Kodheli e l’interprete italo-siriana Sara El Debuch; gli attori Gigi Diberti, Francesco Pannofino (qui anche in veste di compositore e cantante per il suo primo album discografico), Alessandro Haber, Enrico Ianniello, Mauro Racanati, i registi Alessio Cremonini, Nico Cirasola, Felice Farina, Agostino Ferrente, Riccardo Milani, Andrea Muzzi, Salvatore Piscicelli e Guendalina Zampagni, i musicisti Rimbamband, Lino Rufo & No Gospel, Andrea Satta, Peppe Servillo & Avion Travel e La Piccola Orchestra delle Cose Belle diretta da Marco Vidino con un particolare omaggio all’arte della “posteggia”.

Il Vasto Film Festival è una manifestazione organizzata dal Municipio della Città del Vasto in collaborazione con TeatriMolisani soc.coop. con il sostegno del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale.

Iscriviti alla Newsletter (16711)

 

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi