Home | Artisti | Z-Star, note metropolitane per Veneto Jazz Winter

Veneto Jazz Winter rinnova il suo appuntamento live al BHR Treviso Hotel di Quinto di Treviso con la cantante Z-Star, stella emergente della scena internazionale, in concerto sabato 26 marzo (inizio ore 21.15).

 
Figlia d'arte, nata a Londra con genitori originari di Trinidad, Michelle Z. Nichol porta dentro di sè tutto l’amore per quella rinascita soul che ha attraversato l’Inghilterra degli anni ’80 e che aveva prodotto una felice fusione di black music, pop anglosassone, reminiscenze new wave, con forte impatto radiofonico. Non è un caso che in riferimento al suo maggior successo, Who Loves Lives, l’esordio datato 2006, si siano fatti i nomi di Joan Armatrading, Sade, Tracy Chapman. A distanza di quattro anni,  Masochists & Martyrs esce per Muthastar, l’etichetta di proprietà di Z-Star stessa, registrato a Roma e coadiuvato da una band interamente italiana.

 
Z-Star (si pronuncia Zi) è uno di quegli artisti che esprimono il massimo dal vivo. Meravigliosamente dotata di una voce profonda, suadente, capace di elevare lo spirito verso orizzonti lontani, presenta il suo personale tributo al jazz, rivisitato con audacia e innovazione. Una collezione intensa e appassionata di canzoni d’amore e vita metropolitana e una personalissima miscela di jazz, soul, R'n'B, urban e folk.


 La formazione: Z Star: voce – chitarra; Diogenes Baptistella: chitarra elettrica; Vezio Bacci: basso; Nicolaj Bjerre: batteria

 

Z-Star, note metropolitane per Veneto Jazz Winter

Veneto Jazz Winter rinnova il suo appuntamento live al BHR Treviso Hotel di Quinto di Treviso con la cantante Z-Star, stella emergente della scena internazionale, in concerto sabato 26 marzo (inizio ore 21.15).


Figlia d’arte, nata a Londra con genitori originari di Trinidad, Michelle Z. Nichol porta dentro di sè tutto l’amore per quella rinascita soul che ha attraversato l’Inghilterra degli anni ’80 e che aveva prodotto una felice fusione di black music, pop anglosassone, reminiscenze new wave, con forte impatto radiofonico. Non è un caso che in riferimento al suo maggior successo, Who Loves Lives, l’esordio datato 2006, si siano fatti i nomi di Joan Armatrading, Sade, Tracy Chapman. A distanza di quattro anni,  Masochists & Martyrs esce per Muthastar, l’etichetta di proprietà di Z-Star stessa, registrato a Roma e coadiuvato da una band interamente italiana.


Z-Star (si pronuncia Zi) è uno di quegli artisti che esprimono il massimo dal vivo. Meravigliosamente dotata di una voce profonda, suadente, capace di elevare lo spirito verso orizzonti lontani, presenta il suo personale tributo al jazz, rivisitato con audacia e innovazione. Una collezione intensa e appassionata di canzoni d’amore e vita metropolitana e una personalissima miscela di jazz, soul, R’n’B, urban e folk.


La formazione: Z Star: voce – chitarra; Diogenes Baptistella: chitarra elettrica; Vezio Bacci: basso; Nicolaj Bjerre: batteria

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi