Home | Artisti | Bruce Springsteen: Born to Run compie 40 anni. Il disco segnò l’inizio della carriera mondiale del Boss
Bruce-Springsteen

Bruce Springsteen: Born to Run compie 40 anni. Il disco segnò l’inizio della carriera mondiale del Boss

Il 25 agosto del 1975 usciva Born to Run, l’album che regalò a Bruce Springsteen il successo in patria e il riconoscimento internazionale.

A distanza di quarant’anni esatti, il sound incisivo e i testi poetici continuano a fare di questa tracklist uno dei più epici capitoli del rock. Lo stesso Springsteen ha descritto Born to Run come uno spartiacque nella sua carriera musicale, come l’album in cui ha lasciato da parte le problematiche adolescenziali per raggiungere una forma di espressione più matura.

La Storia di Born to Run. La copertina di Born to Run è considerata una delle più rappresentative della storia del rock. Ci vollero 900 scatti per creare quello giusto.
La lavorazione dell’album fu piuttosto lunga: 14 mesi. Le prove in sala di registrazione cominciarono nel maggio del 1974. Per il lancio furono date anteprime a canali radiofonici specializzati in rock progressive. Rispetto agli album precedenti, molto focalizzati sullo stato natale di Springsteen, Born to Run aveva un respiro più ampio. L’obiettivo era allargare la platea degli ascolti.

L’album fu il primo vero successo commerciale di Springsteen. Nella seconda settimana dopo l’uscila l’LP entrò nella top 10 e si aggiudicò presto un disco d’oro. Ad aiutare la positiva ricezione dell’album e le ottime vendite fu anche un’imponente campagna promozionale della Columbia Record che investì 250 mila dollari per lanciare il disco.
Tuttora la canzone Born to Run – e molti altri brani dell’album – sono suonati da Springsteen durante i suoi concerti e restano apprezzati dai fan.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Guarda anche...

Bruce-Springsteen

Le leggende del rock scendono in campo in sostegno dei rifugiati

Keith Richards, Robert Plant e Bruce Springsteen sono solo alcune delle star che hanno preso …

Coldplay

La prevendita dei biglietti dei concerti finisce nel mirino dell’Antitrust

L’Antitrust avvia delle istruttorie nei confronti di Ticketone e di quattro operatori del mercato secondario …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi