Home | Artisti | U2, ecco il nuovo video di ‘Song For Someone’
U2

U2, ecco il nuovo video di ‘Song For Someone’

Dopo il cortometraggio di “Song For Someone”, diretto da Vincent Haycock, che vede protagonista il camaleontico Woody Harrelson insieme alla figlia Zoe, gli U2 hanno pubblicato una nuova versione del videoclip.

L’unione tra la musica degli U2 e lo stile caratteristico del famosissimo fotografo ed illustratore Matt Mahurin, che ha diretto il video e con cui la band ha già lavorato nel 1993 per “Love Is Blindness”, è stata definita dalla band una “meditazione visiva”.

Completamente in bianco e nero e con una toccante performance di Bono filmata a Malibù all’inizio dell’anno, questa nuova versione di Mahurin disegna taglienti paralleli tra la canzone, l’ispirazione e le forze della natura.

Sulla questo nuovo progetto con gli U2, Mahurin ha dichiarato: “La collaborazione è una grande parte del processo creativo ed è stata una vera gioia per me saltare ancora una volta a bordo della missione della band di musica, misericordia e caos”.

Settimana prossima, il 4 e 5 settembre, la band è attesa al Palalpitour di Torino per le due date italiane del U2 INNOCENCE + EXPERIENCE TOUR 2015, già sold out da mesi.
“SONGS OF INNOCENCE”, certificato DOPPIO PLATINO in ITALIA, è disponibile in tutti i negozi di dischi nella versione standard, deluxe e vinile e in digitale nella versione standard e deluxe.

Questa la tracklist completa: “The Miracle (of Joey Ramone)”, “Every Breaking Wave”, “California (There Is No End To Love)”, “Song For Someone”, “Iris (Hold Me Close)”, “Volcano”, “Raised By Wolves”, “Cedarwood Road”, “Sleep Like A Baby Tonight”, “This Is Where You Can Reach Me Now”, “The Troubles”.

A queste canzoni si aggiungono nella versione deluxe I brani: “Lucifer’s Hands”, “The Crystal Ballroom”, “Acoustic sessions”, “The Troubles” (Alternative version) e “Sleep Like A Baby Tonight” (Alternative Perspective Mix by Tchad Blake).

L’album, registrato a Dublino, Londra, New York e Los Angeles con i produttori Danger Mouse, Paul Epworth, Ryan Tedder, Declan Gaffney e Flood, incrocia le primissime influenze musicali della band dal rock e punk-rock anni ’70 alla prima elettronica e musica ambient anni ’80, offrendo una panoramica su come e perché è sono nati gli U2.
Anche l’immagine scelta per la copertina che ritrae il batterista Larry Mullen Jr. insieme al figlio Aaron Presley riporta direttamente alle radici della band come racconta Bono: “riflette le nuove canzoni e la loro ispirazione ai primi anni degli U2 da adolescenti a Dublino”.

Iscriviti alla Newsletter (16713)

 

Guarda anche...

Zucchero

Zucchero: è online il video di Streets Of Surrender (S.O.S.)

Da oggi, domenica 13 novembre, è disponibile online il videoclip di “Streets Of Surrender (S.O.S.)”, …

bono-vox

Bono Vox ‘donna dell’anno’ per Glamour

La lista delle donne più Glamour dell’anno per il 2016 contiene una sorpresa: c’è Bono …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi