Home | Tempo d'Europa | Il federalismo in Europa e nel mondo: al via i seminari di Ventotene 2015
Altiero Spinelli
Altiero Spinelli

Il federalismo in Europa e nel mondo: al via i seminari di Ventotene 2015

Ventotene (Lt), 29 agosto 2015.  “Il federalismo in Europa e nel mondo. Dall’Unione monetaria agli Stati Uniti d’Europa” è il titolo della 34^ edizione del Seminario Federalista, in programma dal 30 agosto al 4 settembre, organizzato dall’Istituto di Studi Federalisti Altiero Spinelli insieme a Regione Lazio, Provincia di Latina e Comune di Ventotene.

I temi più attuali sulle sfide dell’Unione europea, dalla crisi economica alla questione mediterranea, saranno al centro delle relazioni e dei dibattiti nell’isola pontina, nella quale settanta anni fa Altiero Spinelli scrisse il Manifesto di Ventotene.

“In un momento in cui appare sempre più importante la formazione dei giovani agli alti ideali europei per contrastare nazionalismi e populismi, ai seminari a Ventotene 150 giovani provenienti da tutto il continente e da altre regioni del mondo si ritrovano per approfondire il pensiero federalista e confrontarsi su proposte operative per il lancio di una forte iniziativa politica per gli Stati Uniti d’Europa, quanto mai necessaria in uno scenario dove la crisi economica e l’emergenza umanitaria dell’immigrazione rendono evidenti l’inadeguatezza degli Stati al cospetto delle sfide epocali che abbiamo di fronte”, sottolinea Federico Brunelli, direttore dell’Istituto Altiero Spinelli.

Durante la cerimonia di apertura – domenica 30 agosto alle ore 17.00, presso il Centro Polivalente Umberto Elia Terracini di Ventotene – interverranno Gabriele Panizzi, vicepresidente dell’Istituto Altiero Spinelli, Giuseppe Assenso, sindaco di Ventotene, Mario Leone, segretario Movimento Federalista Europeo-Lazio, Daniele Viotti, Parlamentare europeo. Nell’occasione saranno presentate da Barbara Altomonte e inaugurate le mostre promosse dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri “L’Italia in Europa – l’Europa in Italia” e “La cittadinanza in Europa dall’antichità ad oggi”, e sarà assegnata a un giovane partecipante al Seminario la prima edizione del Premio “Antonio Saggio”, avvocato generale della Corte di Giustizia e primo, e finora unico, italiano Presidente del Tribunale di Prima Istanza a Lussemburgo.

Venerdì 4 settembre, alle ore 9.30, la sessione conclusiva del Seminario si aprirà con l’intervento del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega agli Affari europei, Sandro Gozi, su “Il Governo italiano e la Federazione europea”.

Seguirà una tavola rotonda dedicata alla necessità di lanciare un piano europeo di investimenti e realizzare l’unione politica dell’Eurozona, con gli interventi di Giorgio Anselmi, presidente del Movimento Federalista Europeo, Alfonso Iozzo, membro del Bureau dell’Unione dei Federalisti Europei, Fabio Refrigeri, assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Marco Piantini, consigliere del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi per gli Affari europei.

Il Seminario internazionale si concluderà con l’intervento di Franco Spoltore, segretario nazionale del Movimento Federalista Europeo, e Josep Borrell, ex presidente del Parlamento europeo.

Nei cinque giorni si alterneranno come relatori esponenti del Movimento Federalista Europeo, dell’Università e del mondo politico e istituzionale.

L’Istituto di Studi Federalisti “Altiero Spinelli” è stato costituito il 3 luglio 1987, nella sede della Giunta Regionale del Lazio, a distanza di poco più di un anno dalla morte di Altiero Spinelli, il grande sostenitore di una comunità europea sopranazionale.

L’Associazione non ha fini di lucro. Essa si propone di contribuire con ogni mezzo, ispirandosi all’insegnamento di Altiero Spinelli, allo studio e alla diffusione della cultura federalista. A questo scopo l’Istituto organizza tirocini, convegni, manifestazioni, promuove ricerche, cura e diffonde pubblicazioni.

In occasione del ventennale della morte di Altiero Spinelli, il 21 maggio 2006, l’Istituto ha organizzato a Ventotene una manifestazione, alla quale, tra gli altri, parteciparono il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, i Ministri del Governo italiano Giuliano Amato e Tommaso Padoa Schioppa.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Guarda anche...

unione-europea

Italia blocca il bilancio Ue: “Servono più risorse”

L’Italia ha “confermato la riserva”, ovvero ha sostanzialmente posto il veto alla proposta di compromesso …

Altiero-Spinelli

Il Manifesto di Ventotene: l’origine dell’ Europa moderna ‘libera e unita’

C’era innanzitutto l’idea di abbattere gli Stati nazionali, alla base del ‘Manifesto per l’Europa’ scritto …

48 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi