Home | Sony Music | Bella Lucio, Dalla rivisto in chiave rap
Bella-Lucio

Bella Lucio, Dalla rivisto in chiave rap

“Balla balla ballerino” è diventata “Mentre scrivo” di Mondo Marcio, “Henna” è “Solo per me” rappata da Ghemon, “Anna e Marco” “Stelle nel flipper” di Emis Killa, “Caruso” “Sotto lo stesso cielo” per voce e rime di Clementino e poi Rocco Hunt, Ensi, Moreno, Raige, Two Fingerz, Siamesi Brothers (Esa e Tormento) e Articolo 31, qui presenti con una bonus track, “L’impresa eccezionale”, datata nientemeno che 1996, che altro non è che la trasformazione hip hop di “Disperato erotico stomp”, classico dalliano che non difetta certo di ritmo e rime disinvolte in chiave proto-rap. Anche allora dietro il vetro dello studio c’era Franco Godi, l’uomo che ha portato ai vertici delle classifiche l’hip hop italiano, e che naturalmente c’è anche oggi in veste di produttore artistico ed esecutivo di questo progetto.

L’idea di “Bella Lucio!” (dal 25 settembre disponibile su etichetta PressingLine distribuito da Sonymusic, dal 28 agosto disponibile in preorder su Itunes e Amazon nasce da Marcello Balestra (per trent’anni amico di Lucio, uomo di industria discografica ma anche di rara sensibilità artistica, bolognese praticamente “allevato” negli studi Fonoprint) ed è quella di dare vita non ad un semplice tributo in chiave rap, ma di esaltare la modernità di Lucio anche su questo fronte. Ovvero stimolare la creatività di artisti così apparentemente lontani, invitati a reinventare Dalla con dieci brani inediti, raccogliendo anche una singola suggestione del suo immenso patrimonio, vuoi che si tratti di un singolo verso così come di un testo, di un frammento sonoro, un’idea di arrangiamento, di una sequenza vocale inconfondibile a ricordarci che lui c’è, ma che è solo il punto di partenza, e che qui è felice (come sicuramente lo sarebbe) di essere uno special guest, featuring le sue stesse, nuove, canzoni.

Lucio Dalla parlava spesso di futuro: tra le tante cose, era anche la sua chiave per vivere il presente con ottimismo o inquietudine. Lui vedeva il futuro, ma non di certo in termini divinatori: aveva la consapevolezza di aver gettato semi che sarebbero stati raccolti nel tempo, ancora capaci di accendere “il motore del 2000” e oltre. “Bella Lucio!” rappresenta esattamente questa continuità: è il primo lavoro della Pressing Line, prestigiosa etichetta discografica, che torna sul mercato, sostenuta dalla Fondazione Lucio Dalla, con un segno tangibile dell’attività progettuale, dimostrando così tutto il suo dinamismo.

Iscriviti alla Newsletter (16711)

 

Guarda anche...

futura-ballando-con-lucio-dalla

Futura…ballando con Lucio: dal 24 novembre in scena al Teatro Vascello di Roma

Tra storie e poesie di uomini e sogni, tra mondi e racconti di ieri e …

loredana-errore

Loredana Errore ospite di Radio Web Italia presenta ‘Luce Infinita’

Dopo la fantastica partecipazione ad Amici, un Disco di Platino e oltre 130 mila copie …

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi