Home | In Sport | Campione del mondo 2015 il 4 senza assoluto con i colori di Sabaudia
canottaggio

Campione del mondo 2015 il 4 senza assoluto con i colori di Sabaudia

Ad Aiguebelette (Francia), il 5 settembre scorso, la nazionale italiana ha chiuso la penultima giornata di gare iridate con il prestigioso titolo di campione del mondo assoluto vinto nella specialità del quattro senza da Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino. Un quartetto che, con tanta voglia di affermazione, che si è costituito con solerte impegno presso i centri sportivi militari sul bacino di Sabaudia, laddove alcuni canottieri del sodalizio vincente si sono formati. Ed inoltre, per alcuni di loro, anche con la volontà di riscatto per non essere stati considerati nel passato come meritavano, è riuscito in un’impresa che mancava dall’Italia da ben venti anni e cioè dal mondiale di Tampere 1995 con Mornati, Leonardo, Dei Rossi, Molea, con il ditti Giuseppe La Mura. Una barca che si è messa alle spalle l’Australia, bronzo iridato 2014, e la Gran Bretagna, campione olimpica e mondiale in carica, ma qui con un equipaggio totalmente rinnovato. Tutto questo in solo duecento metri finali dopo aver lottato alla morte prima per altri milleottocentometri. Una storia e una vittoria condensata dalle parole del Presidente del CONI Giovanni Malaga, presente sugli spalti ad Aiguebelette, che complimentato con i dirigenti del canottaggio : “E’ un successo dell’Italia di La Mura e di Peppe Abbagnale. Questi ragazzi sono stati fantastici e l’Italia deve essere orgogliosa di vederli a Rio il prossimo anno. Sono stati bravi a crederci fino in fondo e davvero ho remato con loro”.

Una storia, quella del quattro senza azzurro, che affonda le radici nel 1948 quando alle Olimpiadi di Londra l’Italia vinse l’oro e poi ai Mondiali nel 1994 e nel 1995 ancora con due medaglie d’oro fino ad arrivare ad oggi per il terzo oro iridato.

E’ proprio il caso di affermare che l’Italia ha vinto sul finale con una forte serrata, nella quale dopo avere risucchiato l’Australia, è passata in testa negli ultimi 200 metri. E la chiusura in trionfo con quasi due secondi di vantaggio, con la Gran Bretagna che è riuscita a spuntarla per il bronzo sul Canada. Italia campione del Mondo! Il risultato finale degli equipaggi in gara è stato perciò il seguente: 1. Italia (Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino) 5.46.78, 2. Australia 5.48.74, 3. Gran Bretagna 5.49.00, 4. Canada 5.50.12, 5. Germania 5.53.01, 6. Olanda 5.55.26. Un sigillo, in ogni modo, che rende merito e soddisfazione a tutto il settore sportivo del canottaggio ed agli impegni portati avanti nel tempo.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Guarda anche...

Giuseppe Abbagnale

Giuseppe Abbagnale riconfermato alla presidenza della Federazione Italiana Canottaggio

Nell’assemblea di rinnovo dei vertici del canottaggio, a ROMA, il 27 novembre scorso, Giuseppe Abbagnale …

comaca-sabaudia

Sabaudia alla COMACA Cambio del Comandante

A seguito dell’avvicendamento al Comando Artiglieria Controaerei nomina del Generale di Brigata Antonello Messenio Zanitti. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi