Home | Milano | José Gonzàlez torna in Italia: il 18 novembre in concerto all’Alcatraz
Jose-Gonzalez

José Gonzàlez torna in Italia: il 18 novembre in concerto all’Alcatraz

Il musicista svedese José Gonzàlez torna in Italia in autunno per un’unica data in cui presenterà il suo nuovo bellissimo album Vestiges & Claws, pubblicato a fine febbraio via Peacefrog Records a distanza di 7 anni dall’ultimo lavoro solista.

18 NOVEMBRE 2015 – MILANO – ALCATRAZ
Sono quelli più tranquilli che dovremmo tenere d’occhio, si dice. Ed è un consiglio particolarmente astuto in questi tempi in cui l’autopromozione, la visibilità e l’esposizione rumorosa sono divenute la norma. Ma oltre il balbettio e la scintillante luminosità, ci saranno sempre voci che parleranno con discrezione e profondità, con l’eloquenza e la calma tipiche di chi non si concentra sul premio, ma sul gioco. Il musicista svedese José González è esattamente una di queste voci.

In primo luogo ha affascinato il pubblico e la critica del Regno Unito attraverso l’elegante fingerpicking classicamente pop folk del suo album del 2005 VENEER, che ha venduto ad oggi l’incredibile cifra d oltre 430, 000 copie soltanto in UK.
Due anni dopo è arrivato In Our Nature, un’esplorazione più profonda delle tante influenze che hanno segnato il suo universo sonoro, dal folk argentino, al pop americano degli anni ‘60, al folk pop pastorale inglese dei Sixties. Sono passati più di 7 anni quindi dal suo ultimo album solista, ma in questi anni Jose Gonzalez ha realizzato 2 album con i JUNIP, il suo progetto più pop ed elettronico, ed è stato in tour con la Theory String Orchestra di Berlino e Göteborg, e con i Tinariwen.
Inoltre Nel 2013 l’attore regista Hollywoodiano Ben Stiller ha commissionato a Josè la colonna sonora del suo remake di The Secret Life of Walter Mitty”.

Solo nel 2014 il compositore svedese decide di mettersi a lavoro sul uso terzo album solista, concepito come il terzo episodio di una trilogia acustica. E’ nato così Vestiges & Claws, nuovo capolavoro di delicatezza, intimismo ma anche sorprendentemente ritmico e ammaliante. Registrato e prodotto interamente da José per lo più nella sua casa di Göteborg, l’album è stato accolto positivamente da pubblico e critica.

Iscriviti alla Newsletter (16711)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi