Home | Universal | Hailee Steinfeld da attrice bambina a star globale. Online il video del singolo ‘Love Myself’

Hailee Steinfeld da attrice bambina a star globale. Online il video del singolo ‘Love Myself’

Forte dello strepitoso risultato ottenuto con “Pitch Perfect 2”, che ha sbancato i botteghini americani, l’attrice e cantante americana HAILEE STEINFELD – nominata agli Oscar nel 2011 – ha firmato un contratto con Republic Records ed ha pubblicato un singolo, “LOVE MYSELF”, seguito da un EP “Haiz” uscito a metà novembre in versione digitale che contiene, oltre al singolo, altri 3 brani, “Hell No’s and Headphones”, “Rock Bottom”, “You’re Such A”.
“Haiz è il nome con cui i miei fan mi hanno chiamata per molto tempo. E’ un po’ come se loro avessero dato il nome all’EP (…) visto tutte le persone che mi hanno mostrato il loro interesse, questo per me è un modo di dire loro grazie!”.

“LOVE MYSELF”, prodotta da Mattman & Robin, Julia Michaels, and Justin Tranter, sarà disponibile per la programmazione radiofonica da venerdì 27 novembre, è stato il miglior debutto degli ultimi anni per un’artista femminile nella Top 40 americana. Il brano ha raggiunto la posizione #7 nella Top Pop Songs Chart e la #1 nella Global Viral Chart di Spotify. Il video di Love Myself è già stato cliccato 43 milioni volte.
Lo scorso mese Hailee è stata ospita del prestigioso The Tonight Show Starring Jimmy Fallon.

“In definitiva, la canzone parla di prendersi cura di noi stessi e di essere indulgenti” dice Hailee. “Certo, è bello avere qualcuno che si prenda cura di noi, sia emotivamente, fisicamente o con le cose materiali, ma il potere di essere in grado di provvedere a sé stessi è fortissimo”.

Dopo l’esperienza con il primo singolo Hailee si è completamente sbloccata nella scrittura dei suoi testi, tanto che prende nota di tutto quello che le succede per trarne spunti interessanti e per la prima volta ha pensato alla musica come la sua vera piattaforma creativa e personale.
“Attraverso le canzoni posso davvero essere onesta e schietta” dichiara. “Quando sto facendo un film, sto interpretando un personaggio, non sono io. Sento che attraverso la musica tutti potranno conoscere la vera me stessa. L’esperienza di aprirmi è stata davvero fantastica. E’ stupendo quando le persone sentono una connessione con quello che stai facendo. Queste canzoni raccontano di esperienze vissute in prima persona da me o dai miei amici e sono facili da cantare. Spero che tutti possano ascoltarle, farle loro e cantarle a squarciagola con i finestrini delle auto abbassati”.

Hailee vanta amici famosi nel mondo dello show biz, da Austin Mahone a Taylor Swift, per cui ha partecipato al video dell’anno “Bad Blood” – dividendo poi il palcoscenico con lei e le altre amiche Cara Delevingne, Selena Gomez, Lily Aldridge, Gigi Hadid e Karlie Kloss alla premiazione di MTV).
L’amica Taylor l’ha anche invitata “on stage” in delle date del suo 1989 Tour, ma sono i suoi consigli a cui Hailee tiene moltissimo.
“Una delle prime cose che mi ha detto è stata ‘Ora dovrai prendere diverse decisioni, cerca di assicurarti che sia tu a prenderle’ (…) solo dopo ho capito quanto siano importanti le mie decisioni e tutte le persone che sono coinvolte”.

Hailee parteciperà quest’anno, per la prima volta, al prestigioso Jingle Ball, dove si esibirà al fianco di star come Justin Bieber, Ariana Grande, Ellie Goulding, Years&Years, Coldplay, Jason derulo.

Hailee Steinfeld ha iniziato a recitare all’età di otto anni, inizialmente apparendo in numerosi cortometraggi. Ma è stato nel 2010, a soli 14 anni, quando è stata scelta per il ruolo di Mattie Ross ne Il Grinta dei fratelli Coen, che la sua popolarità si è consolidata. Per questa parte Hailee si è guadagnata una nomination come migliore attrice non protagonista ai Premi Oscar, agli Screen Actors Guild e ai Bafta del 2011.

Tra il 2013 e il 2015 ha partecipato a diverse produzioni tra cui: la parte di Giulietta nell’adattamento cinematografico della tragedia del regista Carlo Carlei, il fantascientifico Ender’s Game, adattamento cinematografico del romanzo Il gioco di Ender di Orson Scott Card, il film d’azione 3 Days to Kill al fianco di Kevin Costner, la commedia Pitch Perfect 2, dove interpreta il ruolo di Emily Junk e il drammatico Ten Thousand Saints, adattamento dell’omonimo romanzo di Eleanor Henderson.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi