Home | Dischi & Novità | ‘Duepuntozero’ è il nuovo album degli Shakalab, in uscita il 15 dicembre
Shakalab

‘Duepuntozero’ è il nuovo album degli Shakalab, in uscita il 15 dicembre

Duepuntozero”è il nuovo album degli SHAKALAB, in uscita il 15 dicembre per Audioculture su iTunes, Spotify e tutti i distributori digitali, mentre da gennaio sarà disponibile in copia fisica distribuito da Self in tutti i negozi di dischi.

“Stop Dem” è il primo singolo estratto, un brano a sfondo ambientalistico impreziosito dal featuring dei salentini BOOMDABASH: una strumentale potente e rime al vetriolo per un vero e proprio ghetto anthem contro l’inquinamento e la gestione scellerata dei rifiuti industriali che hanno avvelenato il nostro pianeta. Il beat è affidato al duo di produttori Gheesa e DJ Delta e fonde sonorità tipiche del rub’a’dub con la più contemporanea trap. Il video è stato girato da Marco Fato che, oltre alle riprese originali, si è avvalso di suggestive immagini fornite da Greenpeace.

Gli SHAKALAB sono il super collettivo del reggae siciliano formato dall’unione di quattro cantanti e un dj, da molto tempo attivi come solisti: Jahmento, Lorrè, DJ Delta, Br1 e Marcolizzo. Un progetto ricco di contaminazioni sonore che esplora tutte le sfumature del reggae fino ad arrivare all’hip hop, con centinaia di live in giro per l’Italia a supporto anche di artisti internazionali come Shaggy, Ky-Mani Marley, Barrington Levy e molti altri.

“Duepuntozero” è un disco che già dal titolo vuole evidenziare la crescita artistica della band, senza tradire il suo stile che fonde toni canzonatori ad un approccio più serio e “antisistemico”, il tutto condito da liriche in dialetto sulle strumentali prodotte da Gheesa, DJ Delta e Haz che toccano tutte le ramificazioni della black music combinando new roots, raggamuffin, hip hop, funk, dancehall e trap. Nei testi si affiancano tematiche più spensierate e party a liriche più complesse, profonde, cariche di significato e messaggio. Tra brani più irriverenti come “Killah DJ”, tirata di orecchi nei confronti di tutti i finti dj senza alcuna competenza musicale e tecnica, e tracce più impegnate come ’Nta sta varca” (“su questa barca”) che tocca l’attualissimo tema dell’immigrazione e la canzone dai toni beffardi “Mafiusu”, gli SHAKALAB si confermano come una delle realtà di punta della black music italiana, con una produzione artistica di grande livello arricchita da arrangiamenti sperimentali, moderni e freschi.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi