Home | Interviste | Intervista ai Masai per ‘Le quarte volte’, il loro primo album
Masai

Intervista ai Masai per ‘Le quarte volte’, il loro primo album

I Masai si formano per caso a Torino nel 2013. Sono in tre, non più giovanissimi, decidono di non scrivere testi originali, ma di estrapolare e riadattare contenuti di trattati, interviste, dialoghi di film che perfettamente
rappresentano lo spirito del trio.
Nella convinzione della ciclicità del tempo, periodicamente si trovano ad incontrare gli stessi dèmoni. A loro si sono affezionati e hanno finito con amare le loro parole portatrici d’ispirazione.

Abbiamo incontrato la band che ci ha parlato del loro primo album dal titolo ‘Le quarte volte’, in uscita il 29 febbraio per Greenfog Records.Ecco cosa ci hanno detto.
Benvenuti su Radio Web Italia! Come ha avuto inizio il progetto dei Masai?
Per caso, una serata di due anni e mezzo fa, lavorando insieme e suonando, qualcuno di noi ha proposto una sala prove invece della classica partita a calcetto fra colleghi.
Abbiamo composto il primo pezzo, e da lì, tutto è continuato naturalmente.

Siete stati subito d’accordo nel chiamarvi Masai?
Sì. La proposta di Stefano è stata subito accolta.

C’è un filo conduttore che lega le canzoni del disco?
C’è un filo conduttore nei temi trattati, con qualche eccezione (la traccia “Silvio”). C’è tanta narrativa, soprattutto vecchia fantascienza, sociologia, ribellione ai luoghi comuni, se dovessimo trovare una descrizione generale.

Come nascono di solito i vostri brani? Preferite un approccio compositivo separato o vi trovate sempre insieme per suonare ed arrangiare?
Tendenzialmente componiamo in sala prove, tutti insieme. Qualcuno propone un riff, un groove, un’atmosfera, e da lì si parte.

Quando potremo ascoltare dal vivo le canzoni di ‘Le quarte volte’?
Giovedì 18 lo presenteremo alle Officine Corsare, a Torino.

Cambiamo discorso… parliamo del panorama musicale italiano. Cosa ne pensate dei talent show?
Ci rattristano un po’.

Invece, come vedete il panorama della musica emergente della vostra città?
C’è molto di buono, soprattutto alcuni giovanissimi! Per il resto non sopportiamo molto l’ondata di nuovo cantautorato sguaiato, non che faccia tutto schifo, ma è troppo.

Vi ringrazio per essere stati nostri ospiti. Vi aspettiamo con le prossime novità su Radio Web Italia!
Grazie a voi!

Iscriviti alla Newsletter (16711)

Guarda anche...

Masai

Masai: esce oggi ‘Le Quarte Volte’

I Masai si conoscono dal 2013. Sono tre, lavorano insieme, suonano insieme. Tutto questo a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi