Home | Interviste | Intervista a Renato Caruso per ‘Un Uomo in Bossa’, un omaggio a Pino Daniele
Renato-Caruso

Intervista a Renato Caruso per ‘Un Uomo in Bossa’, un omaggio a Pino Daniele

In occasione del concerto di sabato 19 marzo 2016 a Milano con ‘Un Uomo in Bossa’un omaggio a Pino Daniele nel giorno in cui avrebbe compiuto 61 anni – abbiamo incontrato Renato Caruso (chitarrista, compositore e informatico) per parlare dello spettacolo, del nuovo libro e tanto altro. Ecco l’intervista.

Sabato 19 marzo sarai in concerto al BIBENDUM BALADIN di Milano con “UN UOMO IN BOSSA”. Ci vuoi raccontare com’è nata l’idea di questo spettacolo?
L’amore per Pino è innato, fin da piccolo ascolto e suono i brani di Pino Daniele, Il Maestro. Spesso nei miei concerti interpreto alcuni suoi brani e mi sono detto: perché non proporre un concerto dedicato a Pino Daniele? Insieme a Nunzio Dell’Orco e Richard Arduini abbiamo preparato un bellissimo concerto con i brani più significativi. Poi mi è stato proposto un concerto dal gestore del locale insieme a Riccardo Vitanza di Parole e Dintorni.

Come si articolerà la serata?
Eseguiremo circa 25 brani di Pino Daniele, concerto classico, interpreterà due brani Ylenia Lucisano.
Attualmente stai presentando in giro per l’Italia il libro “LA MI RE MI”, edito da Europa Edizioni, dedicato a Pino Daniele.

Qual è stata l’idea di partenza che ti ha portato a scriverlo?
Il giorno dopo la morte di Pino Daniele ho deciso di scrivere qualcosa in suo onore, al momento stavo scrivendo una serie di appunti, poi diventati libro.

Quanto tempo hai impiegato per renderlo concreto?
Il libro circa un anno, il concerto un paio di mesi.

In questo breve saggio-discorso sulla musica esplori alcune questioni fondamentali. Quali?
Il libro si divide in tre parti: da Pitagora a Steve Jobs, la nascita di un nuovo genere musicale e la tecnica chitarristica di tre chitarristi italiani. Nella prima parte si parla di suono da mezzo fisico fino alla nascita dell’mp3, spiego brevemente tutti gli step più importanti da un punto di vista fisico-matematico-informatico. Successivamente introduco un genere musicale FuJaBoCla da me inventato che è la fusione di più generi. Infine si parla di tre chitarristi italiani Battisti, Daniele, Britti, e spiego alcuni brani con il link ai tutorial su YouTube. Si parla di informatica, musica, fisica, … filosofia! Un ritorno alla semplicità.

Hai lavorato cinque anni presso l’accademia musicale di Ron, ‘Una Città Per Cantare’, come docente di chitarra classica, acustica ed elettrica, teoria e solfeggio, informatica musicale e responsabile web. Cosa puoi raccontarci di questa esperienza?
Una bella esperienza, essere a contatto con personaggi di un certo calibro ti apre la mente e ti fa vedere il mondo in modo diverso da quello in cui si è abituati sotto una certa età.

Attualmente lavori presso diverse accademie come docente di chitarra classica, acustica, T&S, informatica musicale. Cosa rappresenta per te l’insegnamento?
L’insegnamento è la base di ogni cosa, anzi il metodo. Insegno da molti anni, a volte part time nelle scuole statali, docente di sostegno o musica o matematica e la cosa più importante è creare un bel rapporto con il prossimo e stare sempre al passo con i tempi. Ti tiene sempre giovane e fresco.

Quali consigli daresti a chi vuole dedicarsi alla musica di qualità oggi?
Ascoltare di tutto, non solo HIP HOP, ROCK, POP, ma dedicare un po’ di ore alla musica CLASSICA. Ho fatto studi classici ma suono tutt’altro. Apre parecchio la mente. Senza mai perdere d’occhio la tecnologia, anche quella è di grande aiuto.

Cosa rappresenta per te la musica?
Mi ha salvato, inconsciamente, da alcuni periodi brutti della mia vita.

Che progetti hai per il futuro prossimo?
Continuo a suonare in giro per l’Italia, insegnare e comporre. Sto preparando dei seminari sull’informatica musicale che terrò per maggio all’università di Bologna. Qui trovate un po’ di news www.renatocaruso.eu

Iscriviti alla Newsletter (16712)

 

Guarda anche...

tony-cercola

Tony Cercola, da Patatrac! al teatro per raccontare la sua storia: “Orgoglioso delle mie radici”

Tony Cercola ha tanto da raccontare. Con i suoi tamburi e le sue buàtte ha …

loredana-errore

Loredana Errore ospite di Radio Web Italia presenta ‘Luce Infinita’

Dopo la fantastica partecipazione ad Amici, un Disco di Platino e oltre 130 mila copie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi