Home | In Eventi | Filippo di Sambuy espone a Chieri l’artista con uno stretto legame con Sabaudia
Filippo di Sambuy
Filippo di Sambuy

Filippo di Sambuy espone a Chieri l’artista con uno stretto legame con Sabaudia

Filippo di Sambuy è al centro di un’esposizione ad Imbiancheria del Vajro a Chieri . Il valente artista di origine piemontese ma con uno stretto e duraturo legame con il territorio pontino ha da poco inaugurato un’importante mostra insieme ad altri artisti di rilievo. “Creativique – Automatismi della creazione” è il titolo della suggestiva rassegna allestita in modo originale nella ridente località torinese. Tutto questo Filippo di Sambuy lo ha svolto accanto a Laura Ambrosi, Alessandro Bulgini, Jessica Carol, Enrico Iuliano, Andrea Paolini, Emanuel Rata, Claudio Rotta Loria, Luigi Stoisa e Andrea Taddei. E lo stesso eccentrico e versatile pittore di Sambuy a riferire come i suoi impegni lo portino spesso a viaggiare in Francia sempre per curare la sua intensa attività professionale. Ed un occhio attento sempre rivolto all’Agro Pontino e soprattutto a Sabaudia, la città dove ha trascorso diversi periodi comprese le vacanze estive. Ma è anche la località dove nell’anno 1999 ha effettuato una memorabile mostra dedicata alle bandiere, un’iniziativa svolta con il patrocinio del Comune turistico che ha fatto storia per l’originalità dei drappi creati per la circostanza che hanno fatto molto eco per la bellezza degli stessi e per la genialità di quelle produzioni, oltre 34 stendardi, che hanno attirato molti appassionati dell’arte e della cultura in genere. All’inaugurazione, svoltasi un occasione del 65° anniversario della città razionalista, intervenne anche il valido critico d’arte Vittorio Sgarbi. Adesso l’interesse dell’artista piemontese si è indirizzato verso il Palazzo delle Poste e Telecomunicazioni, opera di Angiolo Mazzoni, in considerazione dell’accurato restauro dello stesso che si sta svolgendo proprio in questo periodo. Ed a tale proposito Filippo di Sambuy ha espresso un garbato commento: “ Proprio per la sua prossima inaugurazione a seguito del restauro in atto sarebbe oltremodo interessante pensare ad una bella mostra pittorica e nel contempo sarebbe prestigioso allestirvi un confacente museo di grande rilievo ed attrazione sotto il profilo artistico e culturale”.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Guarda anche...

Filippo di Sambuy Mostra a Torino

Filippo di Sambuy, dopo la parentesi artistica siciliana, rientra nella sua terra con una rassegna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi