Home | Band | Tutti Frutti +1: il video di ‘Scendi più Giù’ anticipa l’uscita del primo EP

Tutti Frutti +1: il video di ‘Scendi più Giù’ anticipa l’uscita del primo EP

E’ disponibile da oggi il videoclip “Scendi più Giù” della pop/rock band dei Tutti Frutti +1. Il brano anticipa l’uscita dell’EP d’esordio della band bresciana “Full degno di un Re” previsto per il 16 aprile 2016 sia in versione digitale che fisica. Il giorno stesso è previsto un release party al Carmen Town di Brescia (ingresso libero, inizio ore 22:00). Il video del brano è stato scritto e diretto da Marco Rossi (Mad Dog Studio) con Alice Bano come protagonista femminile in un sogno ad occhi aperti causato da una notte “brava”.

I Tutti Frutti +1 sono una giovanissima band attualmente formata da Francesco Faglia (chitarra e voce), Alberto Faglia (chitarra), Marco Faglia (basso) e Nicolò Picchioni (batteria), due fratelli, un cugino ed un amico di sempre. La band, dopo aver partecipato a diversi concorsi a Brescia ed in giro per l’Italia, inizia a macinare concerti forte dell’immagine di “party band” all’insegna della spensieratezza e del divertimento. Mentre l’inno “Salso Shake” viene utilizzato come sigla per il programma TV “78 giri-Musica e Dintorni”, in onda su Teletutto, nascono dalla creatività di tutti e quattro altri brani inediti racchiusi nel “Demo 2014” primo embrione dell’EP ufficiale “Full degno di un Re” in uscita il 16 aprile (etichetta Vrec) e formato da tre inediti e la cover “A Less Conversation” portata al successo da Elvis Presley.

La band cerca di fondere il classico rocknroll anni cinquanta con i testi in italiano per un mix esplosivo tra AC/DC ed Elvis caratterizzato dalle armonizzazioni vocali dei singoli. Le tematiche di spensieratezza, malizia e divertimento non mancano in tutti i brani dall’incipit di “Scendi più Giù” a “Finchè non Salti” passando dalla cronologia di un party distruttivo come “Full degno di un Re”, la title track.

«Tematiche comuni e già sentite? – si chiede la band – Al punto da essere ormai diventate soltanto un luogo comune, e nulla di più. Così “banali” da essere ormai scartate, senza forse nemmeno pensarci. Ma la gente ne ha bisogno, oggi più che mai, e serve qualcuno che le riporti a galla».

La band prende il nome da un omaggio alla celebre canzone “Tutti Frutti” di Little Richard mentre sul “+1” veleggia un alone di mistero.

Iscriviti alla Newsletter (16714)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi