Home | In Attualità | Dopo le stragi di Natale è ancora emergenza in Siria
Siria

Dopo le stragi di Natale è ancora emergenza in Siria

La situazione in Siria si fa sempre più drammatica. A farne le spese sono soprattutto i bambini che da più di un anno soffrono per un conflitto di cui non hanno colpe.

L’UNICEF Italia condanna senza riserve le ultime “stragi di Natale”che ancora una volta hanno mietuto vittime proprio tra i bambini che sono i più esposti in questo interminabile conflitto.

Fin dall’inizio delle ostilità l’UNICEF è impegnato all’interno ed all’esterno della Siria con iniziative volte a proteggere la vita dei bambini siriani.

Grazie al lavoro dei nostri operatori e delle ONG coinvolte siamo riusciti a raggiungere 1 milione e 350 mila bambini con vaccinazioni anti-polio, mentre circa 1 milione 100 mila sono quelli già vaccinaticontro il morbillo.

Ma non finisce qui. L’UNICEF da settimane ha avviato un programma volto a sostenere i bambini e le loro famiglie durante il periodo invernale denominato “Winterisation” attraverso forniture di abiti, vestiti, materiale per riscaldarsi, coperte: misure fondamentali, rivolte specialmente ai bambini rifugiati nei campi profughi, che sono oltre 230mila (regolarmente registrati) e che soffrono a causa di indumenti non adeguati a questa stagione e alle temperature sempre più basse.

L’UNICEF infine sta lavorando a un piano di sostegno immediato della popolazione nella previsione di uno scenario futuro che vede 7 milioni di persone colpite dal conflitto nei prossimi mesi ed oltre 1 milione e 700 mila sfollati.

Ecco perché rivolgo un appello a tutti gli italiani affinché sostengano la nostra azione in favore dei bambini siriani con il fine di raccogliere 16,1 milioni di dollari per i prossimi 60 giorni ed aiutare così una popolazione distrutta, mortificata e stanca di una guerra che sembra non trovare soluzione alcuna.

Come puoi aiutare i bambini nella Siria

Anche tu puoi contribuire a salvare la vita dei bambini con unadonazione online oppure con uno degli altri modi per donare:

– bollettino di c/c postale numero 745.000, intestato a UNICEF Italia, specificando la causale “Emergenza Siria”
– carta di credito online sul nostro sito oppure telefonando alNumero Verde UNICEF 800 745 000
– bonifico bancario sul conto corrente intestato a UNICEF Italia su Banca Popolare Etica: IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510 051, specificando la causale “Emergenza Siria”
– donazione presso il Comitato UNICEF della tua città (trova qui quello più vicino a te)

Guarda anche...

unicef

Unicef. Siria sugli attacchi ad Idlib su bambini e famiglie

“Le immagini di bambini che muoiono e soffocano per le strade di Idlib in Siria …

siria

Siria, Idlib bombardata con il gas: “Strage di bambini”

Save the Children è attonita di fronte a quelli che sembrano essere una serie di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi