Home | In News | Jean Todt: ‘La Ferrari ora deve vincere’

Jean Todt: ‘La Ferrari ora deve vincere’

“La Ferrari ha fatto dei passi avanti importanti, ora si tratta di vincere delle gare e non e’ una cosa facile quando si ha davanti una squadra molto professionale che fa un lavoro fantastico”. E’ l’opinione dell’ex ad Ferrari e ora Presidente Fia Jean Todt a margine di un evento legato alla Targa Florio al Teatro Massimo di Palermo “Si è parlato troppo delle qualifiche – ha aggiunto – non è stato un momento chiave per la F1, e’ stato deciso per cercare di migliorare lo spettacolo ed era una decisione accettata da tutti. Poi alla luce delle prime due qualifiche è stato deciso di tornare alla situazione attuale. Non penso bisogna fare un dramma sulla governance che dura da una ventina d’anni, probabilmente ci sarà una evoluzione sulla governance dell’automobilismo sportivo come c’e’ stata sulla tecnologia delle auto e al momento opportuno lo vedremo”.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

Rosberg-Ricciardo

Nico Rosberg si aggiudica la pole position del Gran Premio di Europa

Nico Rosberg ha ottenuto la pole del Gp di Europa di Formula 1 sul circuito …

Max-Verstappen

Verstappen vince il Gp di Spagna. Secondo e terzo posto per le Ferrari

L’olandese Max Verstappen, alla sua prima gara sulla Red Bull, ha vinto il Gran Premio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi