Home | In News | In Benessere | Come combattere la fame nervosa
fame-nervosa

Come combattere la fame nervosa

La fame nervosa è un disturbo di natura psicologica e può essere molto pericoloso per la linea e per la salute. A volte si mangia perché guidati da stress, ansia, super-lavoro, malinconia, noia e ciò induce ad una voglia irrefrenabile di cibarsi continuamente. Più ci si frena, più la fame aumenta. Insomma, non è il tuo stomaco ma la tua mente ad avere fame.

Come combattere la fame nervosa? E’ importante scegliere bene che cosa inserire nella nostra alimentazione.

Per esempio, possiamo cercare di preferire i cibi che saziano molto:
– Frutta: ananas, arancia, kiwi, mandarino, papaia, pompelmo, mele e banane
– Verdura: cavolo rosso, carota, cicoria, lattuga, rucola, spinaci e zucca gialla
– Pesce: acciuga, aringa, salmone, sardina, sgombro, tonna e trota
– Carne: manzo, pollo, tacchino e vitello
– Latte e derivati: latte magro, yogurt, ricotta e fiocchi di latte

Sono da evitare: caramelle e dolcetti ricchi di zucchero, prodotti da forno realizzati con farine bianche, bibite zuccherate (ma anche quelle a zero calorie) e alcolici, insaccati e alimenti grassi in genere, alimenti conservati sott’olio, maionese e tutte le salse ipercaloriche, patatine e snack salati.

Possiamo prediligere l’uso di spezie come: pepe, peperoncino, paprica, zenzero e cannella, che mantengono più a lungo il senso di sazietà a fine pasto.

Per evitare di mangiucchiare tutto il giorno, abituatevi a rispettare sempre lo spuntino spezza-fame di metà mattina e pomeriggio. Frutta secca (noci e mandorle), banana, yogurt e cereali sono i cibi ideali. No alle caramelle o agli snack troppo dolci, perché favoriscono i picchi di glicemia, inducendo a desiderare sempre più dolci.

Vi aiuterà molto bere tanta acqua (circa 1,5-2 litri di liquidi al giorno), tisane allo zenzero – limone e tè verde.

In concreto per combattere la fame nervosa:
-mangiare lentamente imparando ad assaporare il gusto del cibo
-mangiare l’antipasto di verdura cruda
-stabilire cinque pasti al giorno, ad orari precisi, che comprendano colazione, due spuntini e due pasti principali
-fare attività fisica

Iscriviti alla Newsletter (16712)

[post-marguee

Guarda anche...

nocciole

Salute: da nocciole turche a pesce vietnamita, in lista nera

Dalle nocciole turche alle arachidi dalla Cina inquinate da aflatossine cancerogene fino alle spezie dall’India, …

frutta

L’Italia fra paesi Ue con più consumo di frutta e verdura

L’Italia è fra i Paesi Ue dove si mangia più frutta e verdura. Lo comunica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi