Home | Teatro | L’assenza del mago non annulla il sortilegio, Emily Dickinson a teatro tra versi e musica
silvia-bre

L’assenza del mago non annulla il sortilegio, Emily Dickinson a teatro tra versi e musica

Una produzione di BRECCE per l’arte contemporanea, a cura di Claudia Rozio, con testi di Silvia Bre, Emily Dickinson, Louise Labé, Vita Sackville-West

Quattro autrici si parlano con i loro versi, incontrandosi al di là della lingua e della storia, nello spazio creato dalla poesia. Sono la francese Louise Labé (Lione 1524 – Parciex 1566), l’americana Emily Dickinson (Amberst 1830 – 1886), l’inglese Vita Sackville-West (Sevenoaks 1892 – Sissinghurst 1962), e Silvia Bre, una delle più autorevoli voci della poesia italiana contemporanea, che è anche la traduttrice dei testi delle altre tre.

La musica accompagna l’intero spettacolo. Essa fonde diversi universi sonori e musicali – dalla vocalità barocca -attraverso la citazione di alcune arie della compositrice Barbara Strozzi (Venezia 1619 – Padova 1677) alle forme della sperimentazione odierna – filtrati e trasfigurati dall’originale e multiforme linguaggio -ricco di nuances neoromantiche – del compositore Fabrizio de Rossi Re.

La scena è definita dalla proiezione su schermo, di video di Antonio Capaccio, che accompagnano tutto lo svolgimento dello spettacolo in costante dialogo – attraverso un gioco continuo di allusioni e libere associazioni – con la narrazione e la musica.

La fusione di tanti elementi espressivi – visivi, musicali, letterari – è un tratto originale di questo spettacolo, la cui forza coesiva nasce dalla convinta adesione di tutti gli autori e gli interpreti al nucleo poetico dominante.
‘L’assenza del mago non annulla il sortilegio’ – titolo che è la citazione di un celebre verso di Emily Dickinson – ci offre un esempio autentico e significativo della ricerca creativa contemporanea, attraverso uno spettacolo multimediale innovativo, fra arte, musica, poesia, teatro, video, elettronica.

La prima dello spettacolo è a Milano, presso la Sala AcomeA del Teatro Franco Parenti, i giorni 23 e 24 maggio 2016. Nel corso dell’anno sono previste riprese dello spettacolo a Roma, Torino, Spoleto, Mondovì, Latina.

Musiche di Fabrizio de Rossi Re
Immagini e regia di Antonio Capaccio
Assistente alla regia Daniele Alef Grillo
Con Cristiana Arcari, voce
Silvia Bre, voce
Fabrizio de Rossi Re, pianoforte

Lunedì 23 e martedì 24 maggio
Ore 20.45
Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo, 14 – Milano

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi