Home | In Attualità | La Bibbia raccontata con le emoji
bibbia

La Bibbia raccontata con le emoji

La Bibbia, uno dei testi più popolari e più tradotti al mondo, si avvicina ai giovanissimi e viene raccontata con le emoji, cioè le faccine usate per le chat e i social network. Il risultato dell’esperimento è un libro di 3300 pagine che ha come sottotitolo ‘Le Scritture per i Millenials’, cioè i ragazzi nati dagli anni Ottanta in poi.

“Volevo rendere simile un versetto della Bibbia ad un tweet, contraendo i caratteri. Penso che tra 100 anni un testo in emoji resisterà”, spiega al Guardian uno degli autori del progetto. La Bibbia in emoji è anche su iTunes e su Twitter.

La Bibbia raccontata con le faccine arriva a pochi giorni da una indagine del Pew Research Center che testimonia un interesse minore dei ragazzi per la religione. E, dal punto di vista ‘letterario’, non è il primo esperimento in questo senso.

Qualche settimana fa, tre ricercatori italiani hanno tradotto Pinocchio in emoji grazie all’aiuto e ai suggerimenti degli utenti di Twitter; lo scorso anno il quotidiano The Guardian aveva tradotto il discorso sullo Stato dell’Unione di Barack Obama, mentre l’artista cinese Xu Bing è riuscito a “scrivere” un romanzo direttamente in emoji dal titolo ‘Una storia senza parole’.

Iscriviti alla Newsletter (16441)

Guarda anche...

David Bowie diventa una emoji

L’iconico fulmine comparso sul disco Aladdin Sane, pubblicato nel 1973 dall’artista britannico, arriva sulle faccine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi