Home | Milano | “La febbre del sabato sera” in pista per Aba, serata a scopo benefico
La Febbre del Sabato Sera
La Febbre del Sabato Sera

“La febbre del sabato sera” in pista per Aba, serata a scopo benefico

Il Teatro Nazionale, tempio del musical e dell’intrattenimento, giovedì 17 gennaio apre le porte ad una serata speciale a scopo benefico. Parte dell’incasso di questa rappresentazione del musical La febbre del sabato sera – prodotto da Stage Italia – sarà infatti devoluto ad ABA, associazione senza scopo di lucro, impegnata nel campo della prevenzione, dell’informazione e della cura di anoressia, bulimia, obesità e disturbi alimentari.

La serata, voluta fortemente da Stage Italia, è stata patrocinata anche dal Comune di Milano, con lo scopo di tenere alta l’attenzione su un tema sempre di forte attualità e che, negli ultimi anni, ha registrato una forte crescita. Si calcola addirittura che il 5% della popolazione presenti un disturbo alimentare nella forma di anoressia-bulimia e il 7% nella forma di obesità.

L’associazione ABA (www.bulimianoressia.it) è stata fondata nel 1991 da Fabiola De Clercq, dopo la scrittura del libro autobiografico Tutto il pane del mondo. È la prima struttura in Italia ad essersi occupata in maniera professionale di questi disturbi, attraverso un’incessante opera di sensibilizzazione, informazione e assistenza rivolta a tutta la popolazione. Presente in diverse città italiane, risponde ogni giorno a centinaia di richieste di aiuto attraverso il numero verde 800.16.56.16.

Il cast del musical è stato coinvolto attivamente nella promozione della serata. Marina Maniglio (Stephanie Mangano) e Laura Panzeri (Annette), infatti, hanno dato il loro contributo diventando protagoniste di alcuni video di sensibilizzazione, visibili in questi giorni sul web.

Inoltre, proprio davanti all’ingresso principale del Teatro Nazionale, dal 17 dicembre al 17 gennaio è stata posizionata un’installazione per attirare l’attenzione sull’evento. Si tratta di un tavolo da pranzo con 4 posti, apparecchiato con 4 piatti specchiati, che riflettono la propria immagine. Scopo dell’opera è sottolineare il fatto che i problemi alimentari non risiedono né nel piatto, né nel cibo contenuto in esso, ma nascono dentro noi stessi.

A testimoniare la loro vicinanza ad un problema che colpisce ogni anno molti giovani e non solo, sarà presente in sala anche la Nazionale di Ginnastica Artistica, della quale fanno parte alcune delle protagoniste del docu-reality di successo Ginnaste – Vite Parallele, in onda su MTV.

Per dare il proprio sostegno alla serata è possibile acquistare i biglietti de La Febbre del Sabato Sera in prevendita presso il botteghino del Teatro Nazionale aperto dal martedì alla domenica, sul sito www.ticketone.it, presso tutte le Rivendite Ticketone, presso le Agenzie Unicredit abilitate oppure al telefono al numero 848.44.88.00 e sul sito www.teatronazionale.it.

Guarda anche...

John Travolta

VH1 riporta sul piccolo schermo “La febbre del sabato sera”

VH1, il canale musicale di Viacom International Media Networks Italia, visibile sul canale 67 del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi