Home | In Attualità | Bellissimo con i suoi colori accesi: il ragno pavone conquista tutti
ragno pavone

Bellissimo con i suoi colori accesi: il ragno pavone conquista tutti

Secondo il biologo australiano Jurgen Otto, il ragno pavone ha tutte le carte in regola per far passare la paura degli aracnidi. Curioso, osservatore e bellissimo con i suoi colori accesi, si comporta quasi come un gatto o un cane nel modo di appostarsi prima di sferrare l’attacco alla preda. Oltre a essere un gran seduttore grazie alle abilità da danzatore provetto.

“I ragni pavone osservano ogni cosa che li circonda”, spiega Otto che, con il collega David Knowles, ha appena scoperto sette nuove specie di questo ragno nel Western e South Australia. “Sono creature molto ‘visuali’, hanno due grandi occhi frontali e poi altri 6”. “Percepiscono il loro ambiente in modo molto simile al nostro. Ti guardano, si guardano a vicenda, fissano una mosca che stanno per catturare. Le si avvicinano lentamente, cercando di non farsi scoprire, poi si spingono in avanti sulle zampe per vedere meglio qualcosa, a volte ruotano la testa per avere una prospettiva differente”. Comportamenti, dice, che “piuttosto ricordano un gatto e non sono comuni nella maggior parte dei ragni”.

Lunghi pochi millimetri, sono in grado di saltare e le loro quantità di veleno sono assolutamente innocue per gli uomini. “Non ci pensano nemmeno a mordere un essere umano”, continua il ricercatore, “un orsacchiotto di peluche è più pericoloso”. Quella di Otto per questo genere di aracnidi è una vera passione che va oltre il suo lavoro, che è quello di esperto di acari per il governo australiano, all’interno del Dipartimento di Agricoltura e Risorse idriche. A casa ne ha tantissimi, circa 200, che “nutre e cura” a scopo scientifico. “Trascorro migliaia di ore osservandoli, fotografandoli e filmandoli. Sono creature “straordinarie”.

Jurgen Otto ha anche un canale YouTube dove pubblica i filmati dei ragni e una pagina Facebook “Peacock Spider” con oltre 66 mila follower. La sua speranza è di avvicinare le persone al mondo degli aracnidi: “Altro che brutti, spaventosi e pericolosi, sono adorabili e sfido chiunque a provare il contrario!”

Iscriviti alla Newsletter (16717)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi