Home | Manifestazioni | Manca meno di una settimana al Punk Rock Summer Nationals
Punk-Rock-Summer-Nationals

Manca meno di una settimana al Punk Rock Summer Nationals

Manca meno di una settimana al Punk Rock Summer Nationals, l’evento più atteso da tutti i punk rockers italiani: Offspring, Pennywise e Good Riddance arriveranno il 13 giugno a Milano, Market Sound e il 14 giugno al Rimini Park Rock.

The Offspring non hanno certo bisogno di presentazioni: Dexter Holland (voce, chitarra), Noodles (chitarra), Greg K (basso) Pete Parada (batteria) insieme formano una delle band più importanti e durature della storia del rock e soprattutto la band che ha sdoganato il punk, proiettandolo di prepotenza nel mainstream.

La band si forma quasi per caso in California nel 1989, e raggiungono negli anni ‘90 un successo planetario, diventando una band dei record.

L’anno del loro trionfo è il 1994 quando pubblicano, per la Epitaph, “Smash”: il disco, trainato da mega-hit come “Come Out and Play (Keep ‘Em Separated)”, “Self Esteem” and “Gotta Get Away,” e conquista il titolo di disco più venduto di sempre prodotto da una etichetta indipendente con 14 milioni di copie vendute.

Firmano poi per la Columbia e pubblicano “Ixnay on the Hombre” e poi “Americana”, che con singoli potenti e orecchiabili come “Pretty fly (for a white guy)”, la canzone più piratata dell’anno, e “Why don’t you get a job?” diventano smash hits in tutto il mondo.

L’ultimo lavoro è “Days Go By” (2012), un disco – per dirla con le parole della band – di speranza, dedicato a tutti coloro che, a causa dei tempi che corrono, si trovano in difficoltà.

Sul palco ci saranno anche i Pennywise, una vera e propria istituzione del punk rock californiano.
In ormai quasi 28 anni di attività, hanno superato momenti drammatici, suonato praticamente in tutti i festival esistenti, e non c’è un solo club in cui si sono esibiti che non siano riusciti a infiammare con la loro energia.
Uno stile musicale proprio, che unisce l’hardcore con il surf punk più melodico, e testi che raccolgono riflessioni sul clima politico, lo status sociale e le vicissitudini della vita quotidiana sono il marchio di fabbrica dei Pennywise.
Fin dalla sua nascita, nel 1988 il gruppo cattura subito l’attenzione della Epitaph che pubblica l’Ep di debutto, “A Word From The Wise”. Ma è “About Time”, album che esce nel 1995, a regalargli la popolarità. Da quel momento l’attività dei Pennywise prosegue al ritmo frenetico di un album ogni due anni, fino al 2008, quando il cantante Jim Lindberg lascia il gruppo. Pochi anni dopo, nel 2013, torneranno a furor di popolo a suonare con la loro formazione originale.

La terza band a salire sul palco saranno i Good Riddance altro nome di punta del melodic hardcore, una band che può vantare milioni di album venduti pur rimanendo sempre fedele alla scena underground e ad una etichetta indipendente. Si formano all’inizio degli anni ‘90, e dopo 7 album e anni di tour infiniti nel 2007 si sciolgono, dedicandosi ognuno ai propri progetti personali.
Pochi anni dopo si riuniscono e oggi sono di nuovo in pista, più forti che mai.
La musica dei Good Riddance è un mezzo per trasmettere messaggio concreto e per attirare l’attenzione sui temi che gli stanno più a cuore.

Punk rock, divertimento, attivismo, ma soprattutto tantissima musica di qualità: questi sono gli ingredienti che fanno del Punk Rock Summer Nationals un appuntamento davvero imperdibile.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi