Home | Festival | Il Festival ‘Torino e le Alpi’ racconta la montagna attraverso suoni e melodie
torino-e-le-alpi

Il Festival ‘Torino e le Alpi’ racconta la montagna attraverso suoni e melodie

Dal 15 al 17 luglio lo spirito della musica arriverà sulle Alpi in occasione della terza edizione del Festival “Torino e le Alpi”, per una tre giorni, promossa dalla Compagnia di San Paolo, che intreccia natura e melodie.

Venerdì 15 luglio alle ore 18:00 appuntamento ai 2.000 metri di altitudine del Rifugio della Pace al Colle della Maddalena (CN), per ascoltare le composizioni di soundscape realizzate da sound artist e studenti del corso di Musica Elettronica (MEETS) del Conservatorio Ghedini di Cuneo nell’ambito del progetto Encode | (the) sound [of] Alps dell’Associazione Culturale Origami. Un’esperienza acustica davvero unica per riflettere sui paesaggi sonori alpini ri-creando, attraverso i suoni, i paesaggi, gli animali e le forze della natura.
Alle 21:00, a Moncenisio (TO), nell’ambito del progetto Borderscapes, la Fondazione Dravelli proporrà “La memoria dell’acqua. Enrico Negro in concerto”, un’esibizione di chitarra acustica solista con la voglia di sconfinare temporalmente e stilisticamente tra passato e presente, realizzato in collaborazione con “Six Ways – Chitarristica Internazionale”.

Sabato 16, alle ore 21:30, la Piazza del Municipio di Torre Pellice ospiterà la performance del Coro Moro, coinvolto nel progetto Guerre Pace Casa Frontiere dell’Associazione Diversi Sguardi e del Comune di Torre Pellice: otto giovani richiedenti asilo, provenienti da Gambia, Senegal e Costa d’Avorio e nuovi abitanti delle Valli di Lanzo si esibiranno in un concerto con canzoni in piemontese e mandinka, lingua dell’Africa occidentale.
Alle ore 22:00 si ritorna al Rifugio della Pace al Colle della Maddalena (CN) con “Silent Encode”, un evento di musica nella natura per scoprire la montagna in una dimensione inusuale ed ecocompatibile. Ogni partecipante sceglierà la propria “colonna sonora” (in cuffia) suonata live da artisti della scena elettronica.

Domenica 17 alle ore 18:00 il progetto Sfumature di note in ville, castelli e luoghi sacri dell’Unione Montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, farà tappa a Mezzenile: nella corte del Borgo Conti Francesetti, il Trio Godot si esibirà in “Suoni d’Autore”, un’escursione musicale per clarinetto, viola e pianoforte nel repertorio dei grandi classici per trio da camera, da Mozart a Schumann.

Gli incontri musicali sono realizzati nell’ambito del Festival “Torino e le Alpi” 2016, promosso dalla Compagnia di San Paolo per mettere in relazione la città con la montagna – Torino con il suo arco alpino – e di consolidare una rete di enti e soggetti capaci di rendere le “terre alte” protagoniste di cultura di qualità, attraverso un evento diffuso, articolato in molteplici forme artistiche e su diversi territori.

Iscriviti alla Newsletter (16713)

Guarda anche...

nefertari

Egitto: identificata la mummia di Nefertari

Identificata la mummia di Nefertari. Un gruppo di archeologi internazionali coordinati dall’Universita’ britannica di York, …

fioretto

Grand Prix FIE di fioretto: Arianna Errigo e Alice Volpi terze a Torino

Due azzurre sono salite sul terzo gradino del podio nel Grand Prix di fioretto disputato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi