Home | Tempo d'Europa | Violati i diritti di coppia gay. Strasburgo condanna l’Italia

Violati i diritti di coppia gay. Strasburgo condanna l’Italia

La Corte europea dei diritti umani ha condannato l’Italia a risarcire i “danni morali” provocati per aver rifiutato di rilasciare il permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare ad un cittadino neozelandese che voleva vivere nel nostro paese col suo compagno italiano. In questo modo, per i giudici di Strasburgo, l’Italia ha violato il diritto della coppia a non essere discriminata. La sentenza prevede un risarcimento di 20.000 euro. Diventerà definitiva tra 3 mesi se le parti non ricorreranno in appello.

Iscriviti alla Newsletter (16493)

Guarda anche...

Spose-bambine

Spose bambine: il Parlamento Europeo contro la violazione dei diritti umani

Una ragazza su tre si sposa prima dei 18 anni nei paesi in via di …

Minerali insanguinati: obblighi di responsabilità per gli importatori

Un regolamento UE che mira a porre fine al finanziamento di gruppi armati e alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi