Home | In Cultura | Matteo Renzi: il restauro del Colosseo è un segnale strepitoso al mondo

Matteo Renzi: il restauro del Colosseo è un segnale strepitoso al mondo

“Oggi è un giorno di grande gioia per chi chiede nei progetti che diventano possibili, realizzabili. Lo scoramento degli inizi” per le difficoltà a far partire i lavori di restauro del Colosseo “è durato un istante perché Diego (Della Valle, ndr) è andato avanti. ‘Per aspera ad astra’, tutti voi avete dimostrato che ci si può prendere cura con grandissimo orgoglio e passione di un valore universale” come la cultura. Lo ha detto il premier Matteo Renzi, parlando a chi ha completato la prima parte di restauri del Colosseo. “Devo confessare un conflitto d’interessi perché la prima volta che Diego e Andrea mi parlarono del Colosseo facevo il sindaco di Firenze e feci di tutto per approfittare delle difficoltà che stavano trovando con il ministero perché quei soldi li portassero ai monumenti di Firenze”, ha raccontato con un sorriso il premier. “Grazie a tutta la grande famiglia Tod’s: oggi si dà un segnale strepitoso al mondo, è una delle cose belle dell’Italia avere dei valori che vengono messi al servizio della comunità nazionale”, ha sottolineato.

Iscriviti alla Newsletter (16441)

Guarda anche...

Ennio-Fantastichini

Al Teatro Argentina di Roma “Re Lear” con Ennio Fantastichini

Giorgio Barberio Corsetti incontra William Shakespeare nella tragedia del potere, tra vanità, adulazioni, perfidie, crudeltà, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi