Home | In Attualità | La sonda Juno ha raggiunto l’orbita di Giove

La sonda Juno ha raggiunto l’orbita di Giove

Dopo quasi 5 anni di viaggio la sonda della Nasa Juno ha raggiunto l’orbita di Giove. Un obiettivo storico nella corsa alla ricerca spaziale che è stato raggiunto quando in Italia albeggiava e che la Nasa ha salutato con un video postato su twitter che mostra l’entusiasmo della sala missione al momento del fatidico “mission accomplished”. ” L’accensione del motore è completata, Juno ora orbita intorno a Giove. Pronta a svelare i suoi segreti”, ha twittato l’agenzia spaziale statunitense.

La sonda ha percorso oltre 2 miliardi e 700 milioni di chilometri per giungere all’appuntamento con il più grande dei pianeti del Sistema Solare. La navicella da 3 tonnellate e mezza a proplulsione solare ha dovuto accendere il motore principale per 35 minuti, in modo da poter frenare la sua corsa e entrare correttamente nell’orbita di Giove. Obiettivo raggiunto alle 20.53 ora della California, le 5.53 in Italia.

Il nostro Paese è protagonista con due degli strumenti a bordo: JIRAM, ovvero Jupiter InfraRed Auroral Mapper, per lo studio delle aurore e dell`atmosfera e un transponder in banda Ka per studi gravitazionali. JIRAM è stato fornito dall`Agenzia spaziale Italiana e sviluppato con il supporto scientifico dell`Istituto Nazionale di Astrofisica. Realizzata da Leonardo-Finmeccanica, la Jovian Infrared Auroral Mapper è una macchina fotografica in grado di produrre sia spettri che immagini, uno strumento quindi estremamente innovativo in grado di misurare gli strati più esterni dell’atmosfera e osservare il fenomeno delle aurore gioviane.

Iscriviti alla Newsletter (16378)

Guarda anche...

Giove

Giove ai microfoni di Radio Web Italia presenta ‘Rumore’

Giuseppe Liga – in arte Giove ospite di “Interview” – appuntamento musicale di Radio Web …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *