Home | In News | Al Teatro Manzoni ‘I need you’ per raccogliere fondi a favore di AIMA
I-need-you

Al Teatro Manzoni ‘I need you’ per raccogliere fondi a favore di AIMA

Il 12 luglio, alle ore 21,00, andrà in scena al Teatro Manzoni di Milano lo spettacolo di beneficienza “I need you”, liberamente ispirato al musical “The Blues Brothers”, che vedrà protagonisti i dipendenti della sede di Milano di Mylan, una delle aziende farmaceutiche leader a livello mondiale, che, per la seconda volta nel giro di due anni, affrontano il palco con impegno e dedizione a favore di una causa importante.

Dopo il successo dello spettacolo Mamma Mia del 2014, Mylan porta in scena, di fronte a circa 1000 persone, il suo “I need you” per raccogliere fondi a favore di AIMA, l’Associazione Italiana Malattia di Alzheimer, da trent’anni impegnata ad aiutare i malati di Alzheimer e le loro famiglie. Il titolo è il ritornello della canzone più famosa del noto musical e rappresenta il principio cardine della beneficenza. Per i malati di Alzheimer è una condizione reale, perché il bisogno di avere persone vicine è di primaria importanza.

Alzheimer: la necessità di un supporto quotidiano – In Italia, l’Alzheimer colpisce circa 600.000 persone, con circa 70.000 nuovi casi l’anno. La caratteristica della malattia di Alzheimer, unita al costante aumento del numero di anziani tipico della nostra epoca, è causa di una grande espansione della malattia e motiva lo sforzo compiuto da Mylan.

Mylan ha “messo il cuore” per aiutare AIMA a realizzare un progetto concreto: migliorare l’efficacia della Linea Verde Alzheimer, il servizio telefonico che va in soccorso dei malati di Alzheimer, mettendo a disposizione i migliori esperti in materia. I fondi ricavati dal musical verranno impiegati, infatti, per incrementare le finestre orarie dedicate al servizio. Un obiettivo raggiungibile ed estremamente importante.

La Linea Verde Alzheimer è un servizio gratuito nazionale che AIMA fornisce alle famiglie colpite dalla malattia, e agli operatori di qualsiasi livello, per rispondere a tutti i quesiti sull’argomento. Attivata nel 1997, ha risposto mediamente a 10.000 telefonate l’anno per un totale di circa 1500 ore di telefonate effettive.

Mylan: non solo farmaci – Saranno oltre sessanta i dipendenti coinvolti, tra le sedi di Milano e Roma, insieme ad alcuni manager e director del team europeo; più di duecentotrenta sono state le ore dedicate alle prove nei laboratori teatrali di recitazione, danza, canto e scenografia.

«Questa iniziativa dimostra ancora una volta il grande coraggio e la passione di chi lavora in Mylan: ci cimentiamo in un altro Musical, questa volta a sostegno di AIMA– commenta Cinzia Falasco Volpin, Amministratore Delegato di Mylan Italia – Sono orgogliosa dell’enorme impegno e della volontà con la quale il cast di Mylan si è dedicato a questo progetto. E’ l’occasione per divertirci insieme senza perdere di vista l’obiettivo principale che è quello di raccogliere fondi e sostenere chi soffre di Alzheimer e soprattutto chi vive vicino ai pazienti».

Chiunque potrà dare il proprio contributo in maniera spontanea attraverso una donazione sul sito: www.retedeldono.it/it/progetti/associazione-italiana-malattia-di-alzheimer/linea-verde-alzheimer che ha l’obiettivo di far crescere l’awareness dell’iniziativa e spingere una fetta di pubblico più ampia a sostenere il progetto. Gli utenti potranno così supportare la causa e rendere possibile l’ampliamento del servizio di Linea Verde Alzheimer, fornendo un aiuto concreto alle famiglie colpite dalla malattia.

“È molto tempo che AIMA accarezza l’idea di ampliare l’orario di risposta della Linea Verde Alzheimer – Sottolinea Patrizia Spadin, Presidente di AIMA – Purtroppo i bisogni delle famiglie aumentano, a causa della crisi e dei rigorosi regimi di risparmio del servizio pubblico, e a noi di AIMA sembra necessario e doveroso essere accanto alle famiglie quanto più è possibile. Soltanto un alleato forte e generoso avrebbe potuto aiutarci a realizzare il nostro progetto. Abbiamo incontrato Mylan sul nostro cammino che ha abbracciato il nostro sogno e ci aiuta a realizzarlo. Da AIMA un ringraziamento commosso a Mylan e al grande cuore generoso di coloro che ci lavorano.”
Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

nudi-e-crudi

Nudi e Crudi con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi al Teatro Manzoni

Nudi e Crudi l’ironica commedia di Alan Bennett con protagonisti Maria Amelia Monti e Paolo …

renato-mambor

Renato Mambor: la grande retrospettiva a Milano

Sarà un’ampia retrospettiva dedicata a Renato Mambor ad aprire la stagione espositiva del 2017 del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi